CULTURA

Presenti oltre 150 espositori italiani e internazionali

ArteGenova 2020: dall'opera da 2 milioni di euro all'artista pių giovane del mondo

di Silvia Isola

venerdė 14 febbraio 2020
ArteGenova 2020: dall'opera da 2 milioni di euro all'artista pių giovane del mondo

GENOVA -  Oltre 150 espositori italiani e internazionali, 860 grandi artisti e 2 milioni di euro il valore di una delle opere più quotate: sono questi i numeri della 16esima edizione di Arte Genova. Presenti le più importanti firme del Novecento da Picasso a Dalí, da De Chirico a Schifano, da Mirò a Banksy, da Warhol a Fontana. Ed è proprio di Fontana l'opera più cara della rassegna. Ma c'è anche l'opera dell'artista più giovane al mondo, Noah, che a soli tre anni vede una delle sue prime opere in vendita.

Ogni anno alla Fiera di Genova sono tanti i visitatori: l'anno scorso hanno superato quota 18 mila. E quest'anno all'inaugurazione hanno già partecipato 4 mila persone. All'interno dell'evento è stato organizzata una retrospettiva sul maestro dell'astrattismo di Fausto Melotti. Per gli appassionati o per i collezionisti, sarà possibile dare un'occhiata fino al 17 febbraio.

Le curiosità sono molte: si passa da cavalli e pittura metafisica di De Chirico a Mao, Marilyn , Lenin e zuppe di Andy Warhol, da Sironi a Picasso, da Depero a Balla; e ancora Morandi, Dalì, Depero, Burri, Boetti, Carrà, Pomodoro, Melotti, Mirò, Jenkins, Christo, Tancredi, Christo. Oltre all’esposizione del gotha dell’arte internazionale, in Fiera sono presenti opere di artisti contemporanei, 400 dei quali riuniti nella 9^ edizione del Contemporary Art Talent Show, dedicata all’arte emergente ed economicamente più accessibile, con concorso al premio speciale per la migliore opera, disposto dallo sponsor Banca Mediolanum.

E anche San Valentino è protagonista oggi con una serie di sculture in bronzo patinato di Sarah Del Giudice da Firenze che hanno per soggetto una coppia di amanti senza tempo. Molte presenze di artiste, tra cui le genovesi Emilia Masati con i suoi pesci primordiali in cassette da pescatori e Brunella Rossi con astratti realizzati con sabbie da tutto il mondo; o i quadri di Giulia Maglionico da Reggio Emilia che reinterpreta capolavori femminili in chiave di denuncia della violenza alle donne, come nella sua Monna Lisa con un pugno in un occhio.

Sabato il pubblico potrà assistere ad alcune performances e conferenze. Nel pomeriggio interverrà il cantante Ivan Cattaneo che presenzierà alla mostra di suoi otto ritratti. Il programma prevede: dalle 10.30 alle 12.30 l’estemporanea di pittura con 19 bambini dai 3 ai 10 anni a cura dell'Associazione La Spiga; alle 12.30 talk con Isabella Meloni, autrice del volume "Venezia e Isfahan non sono lontane", a cura di Varaggio Art; alle 14.30 talk con Luca De Lorenzo, direttore della Display Expert su "Tecnica olografica nel mondo dell'arte"; alle 15 performance di affresco digitale col grafico Fulvio Pallisco; alle 15.30 presentazione del progetto innovativo Mood Style Art, con l'ideatore Michele Crocitto; alle 17 talk con Mattea Micello, storico e critico d'arte su "L'intelligibile nel tangibile" - riflessioni teoriche di una nuova estetica dell'arte; e alle 18 performance di Body painting del maestro Xante Battaglia e interventi del critico d’arte Giosuè Allegrini e dello storico Marco Marinacci.

ArteGenova organizzata da Nord Est Fair prosegue sabato e domenica con orario 10/20 e lunedì fino alle ore 13.  Tra le curiosità figurano gli scatti del fotografo Nobuyoshi Araki che da anni desta scandalo in Giappone e quelli inediti del critico musicale e fotografo Red Ronnie; una retrospettiva del maestro dell’Astrattismo Fausto Melotti, l’esposizione di opere dei due beniamini del pubblico televisivo, gli attori Marisa Laurito e Stefano Chiodaroli.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place