AMBIENTE

Individuata la procedura di project financing

Amiu avvia iter per impianto a Scarpino con Iren Ambiente, Strozzi si dimette

sabato 07 settembre 2019
Amiu avvia iter per impianto a Scarpino con Iren Ambiente, Strozzi si dimette

GENOVA - Amiu Genova, con delibera del proprio CdA del 6 agosto scorso, ha individuato la procedura di project financing per l'affidamento della concessione di progettazione, costruzione, gestione ed esercizio dell'impianto di trattamento meccanico-biologico (Tmb) da ubicarsi presso il Polo impiantistico di Scarpino. Nella fattispecie è stata individuata la proposta presentata da Iren Ambiente che verrà sottoposta all'iter di legge.

Genova, quindi, per la prima volta nella sua storia avrà un impianto di smaltimento rifiuti che permetterà di gestire in autonomia tutto il processo operativo, di chiudere il ciclo del wasting a livello di città metropolitana, di superare la fase del trasporto dei rifiuti fuori regione e gli extra costi conseguenti, di avere un impianto di proprietà di Amiu.

Essendo la realizzazione del Tmb il principale obiettivo assegnato dal Comune di Genova alla presidenza di Amiu ed essendo il medesimo di fatto raggiunto, il presidente Ivan Strozzi, nel segno della correttezza istituzionale che sempre ha contraddistinto i rapporti con l'amministrazione comunale, ha rassegnato le proprie dimissioni nelle mani del sindaco e dell'assessore Matteo Campora.

Sindaco e assessore hanno espresso il loro ringraziamento a Strozzi per l'attività svolta auspicando che i conseguenti passi operativi per lo sviluppo del progetto in questione siano svolti nel minor tempo possibile.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place