Cronaca

I carabinieri della Spezia sono entrati in possesso di un video che documenta le lavorazioni in corso all'interno del cantiere di Lerici in cui, mercoledì pomeriggio, è deceduto Beniamino De Masi, operaio edile di 51 anni rimasto schiacciato dal crollo di un solaio.

Le immagini, già visionate dagli inquirenti, si interrompono pochi secondi prima dell'incidente mortale, ma sarebbero ritenute molto preziose per tentare di ricostruire la catena di eventi che ha portato al tragico evento. La clip mostra inoltre la presenza di una terza persona, un uomo che si era però già allontanato al momento dell'arrivo dei soccorsi, facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri stanno lavorando per identificarlo.

De Masi, residente a Montecchio Emilia, era un trasfertista per conto di una ditta di Parma a cui il lavoro era stato subappaltato da una ditta di Sarzana. Gli inquirenti hanno acquisito in mattinata, presso gli uffici comunali di Lerici, documenti inerenti i permessi edilizi, la comunicazione di inizio lavori e i profili legati alla sicurezza del cantiere. Nelle prossime ore la Procura della Spezia dovrebbe infine ordinare l'effettuazione dell'autopsia sul corpo della vittima.