Cronaca

Domani alle 18, chiuderà il centro di raccolta dei generi di prima necessità destinati alla popolazione ucraina allestito dalla protezione civile del Comune di Genova nella palazzina ex Ristorante San Pietro e poi distributore Q8 alla Foce chiuderà la sua attività. "Abbiamo raccolto l'equivalente di 140 bancali di materiale - dice Sergio Gambino, consigliere delegato alla protezione civile del Comune di Genova - ma adesso dobbiamo trovare il modo di inviarli in maniera sicura a destinazione, oltre il confine ucraino". Il materiale è già imballato al centro di smistamento di Bolzaneto. "Servono i tir e servono gli autisti, oltre ai canali adeguati per evitare che gli aiuti non finiscano nelle mani sbagliate" continua Gambino. 

TAGS