Cronaca

1 minuto e 9 secondi di lettura

GENOVA - Un ragazzo di 24 anni di nazionalità egiziana è stato accoltellato al torace nella serata di mercoledì nel quartiere di Bolzaneto in Valpolcevera (Genova). A dare l'allarme sono stati alcuni residenti che hanno sentito le urla.

Il personale dell'ambulanza che hanno per primi soccorso il giovane hanno visto fuggire un gruppo di quattro aggressori. Sul posto sono arrivate le volanti della polizia che ne hanno individuati due, entrambi minorenni. Si tratta di un minore non accompagnato ospitato in una comunità cittadina e di un 18enne, entrambi egiziani come la vittima: proprio quest'ultimo sarebbe l'aggressore, fermato dai poliziotti della mobile nelle prime ore di stamane nella struttura di accoglienza per minori dove era ospitato in via Rolla a Cornigliano.

Il ragazzo, che ha compiuto 18 anni il 4 giugno, ora rischia l'arresto: aveva sangue sugli abiti che non poteva essere suo perché non era ferito. È un ragazzo con alle spalle moltissimi reati, fra cui un altro recente accoltellamento e il danneggiamento di pochi giorni fa di un bus della linea 1.

L'altro giovane denunciato è un 17enne che dopo la rissa a Cornigliano era stato da poco affidato ai genitori, residenti a Milano. Il ragazzo però è subito tornato da solo a Genova.

Il giovane aggredito, a cui i medici del 118 hanno dovuto estrarre il coltello ancora conficcato nel petto, è in condizioni gravissime. È stato intubato e trasportato all'ospedale San Martino di Genova ed è ricoverato nel reparto di rianimazione.

ARTICOLI CORRELATI

Martedì 04 Giugno 2024

Imperia, 35enne accoltellato fuori da discoteca: fermato un giovane

Fermato 22enne per tentato omicidio