Cronaca

GENOVA - È morto in ospedale il detenuto che aveva tentato il suicidio nel carcere di Marassi il 2 gennaio. L'uomo, 33 anni, era stato arrestato per estorsione e lesioni, la sua detenzione si sarebbe conclusa nel 2025.

Gli agenti di polizia penitenziaria lo avevano trovato appeso alle grate della sesta sezione del penitenziario. Subito lo hanno soccorso e portato in ospedale.

In Liguria un altro detenuto è recentemente morto suicida: si trattava di un uomo che aveva dato fuoco alla sua cella nel carcere di Sanremo, defunto per aver respirato il fumo.

ARTICOLI CORRELATI

Giovedì 20 Gennaio 2022

Liguria, contagi nelle carceri: a Marassi 95 casi

C'è ancora bisogno di mascherine ffp2, solo una ogni sedici persone
Venerdì 07 Gennaio 2022

Fuoco alla cella, morto il detenuto di Sanremo

L'uomo era affetto da tubercolosi la quale ha compromesso le sue possibilità di salvarsi