Cronaca

 

GENOVA - Continuano a salire i casi di Covid in tutt'Italia, compresa la Liguria. La contagiosissima variante Omicron ha infettato una grossa fetta della popolazione ma oggi abbiamo molte armi in più per difenderci dalla pandemia, come il vaccino o il nuovo farmaco anti Covid Molnupiravir. È però necessario mantenere alta l'attenzione, rispettando le norme igienico-sanitarie tra cui il corretto utilizzo dei dispositivi respiratori e quelle relative al super green pass.

Con le nuove restrizioni del decreto Natale, entrate in vigore a partire da lunedì 10 gennaio, non è infatti più possibile essere serviti in bar e ristoranti, accedere ad alberghi e impianti sportivi o servirsi dei mezzi di trasporto di linea, pubblici o privaati, senza il certificato verde rinforzato.

Per questo proseguono i controlli della polizia locale a Genova. Nella giornata di ieri sono stati 693 i green pass sottoposti a verifica, con 11 persone sanzionate, tutte al di fuori del centro storico. Sono state invece 16 le sanzioni emesse per il non corretto utilizzo delle mascherine, di cui 7 nel centro storico e 9 in altre zone del capoluogo.

Dai 31 controlli effettuati su esercizi commerciali è emersa una sola infrazione, riguardante i dispositivi respiratori, per cui il titolare dell'attività è stato sanzionato. Non è però stata disposta la chiusura del negozio.

ARTICOLI CORRELATI

Lunedì 17 Gennaio 2022

Controlli mascherine e green pass, 15 multe a Genova

GENOVA - È da ormai una settimana che conviviamo con le nuove restrizioni del decreto Natale, che hanno modificato le regole soprattutto per quanto riguarda il green pass. Il certificato verde rinforzato è diventato infatti obbligatorio per essere serviti in bar e ristoranti, per accedere ad albergh