Cronaca

Genova piange Franco Ardoino, storico ristoratore del ristorante Europa di Galleria Mazzini, crocevia di personalità e fulcro dei passaggi e degli incontri tra politici, personaggi famosi, attori, mondo dello sport.

L'annuncio arriva nella notte da parte della nipote Diletta Barilla, un lungo post su Facebook a firma delle familiari Cristina, Diletta, Giovanna, che lo piangono e lo ricordano: "Non ti vedremo più papi, non sentiremo più le tue molte idee vulcaniche che si susseguivano in un tempismo ritmico e sempre entusiasta. Le porterai con te le tue beneficenze, le tue battaglie per rendere il mondo un posto migliore, per aiutare chi non poteva farlo da solo", si legge su Facebook. 

Franco, con il fratello Giacomo - scomparso nel gennaio 2021 - e il nipote Silvo, figlio di Giacomo, era l'anima dell'Europa, grande tifoso sampdoriano, ospitava ai suoi tavoli Riccardo Garrone e Aldo Spinelli insieme, impegnati in storiche partite a scopone. Anche Primocanale aveva partecipato ad uno di questi incontri agguerritissimi, dove i presidenti di Samp e Genoa tra una mano e l'altra si scambiavano frecciatine. 

Scopone scientifico Magnani-Garrone-Spinelli: le interviste - IL VIDEO DAL NOSTRO ARCHIVIO STORICO

Non solo: all'Europa si sono susseguiti - e tuttora accade - grandi personaggi politici e personaggi dello spettacolo. Famoso fu il pranzo di Berlusconi a Genova per supportare la prima candidatura di Toti a presidente di Regione nel 2015, oltre alle assidue frequentazioni dello stesso Toti, ma anche del presidente dell'autorità portuale Signorini, o del sovrintendente del Carlo Felice Orazi. Proprio per il dopo teatro l'Europa era e resta appuntamento più amato da parte di attori e spettatori. Dalla Melato a Barbareschi, ai suoi tavoli da sempre si trovano nel dopo scena i personaggi dello spettacolo.

Il ristorante era stato acquistato negli anni Sessanta dal fratello Giacomo, che lo aveva poi lasciato alla gestione del fratello Franco e al figlio Silvo compiuti gli 80 anni. Franco fu ideatore di numerose iniziative benefiche rivolte a sostegno, in primis, dell'Ospedale Gaslini ma anche di tante altre importanti realtà sociali cittadine. Nel 2018 Ardoino fu tra gli ideatori della Partita del Cuore allo Stadio Luigi Ferraris. Tra i vari incarichi, Ardoino ricopriva il ruolo di vicepresidente vicario di Confesercenti e di membro del Consiglio della Fondazione Carige e il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi gli aveva conferito l'onorificenza di Cavaliere del Lavoro nel 2003. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo aveva nominato Ufficiale della Repubblica nel 2008 e Commendatore della Repubblica nel 2011.

Dalla redazione di Primocanale le condoglianze alla famiglia. Il rosario avrà luogo domani, martedì 16 agosto, alle 18.30 presso le camere mortuarie dell’Ospedale San Martino. Il funerale si terrà mercoledì 17 agosto alle 11:45 presso la Chiesa di Nostra Signora della Consolazione in via XX settembre.