Sport

Lo Spezia scende in campo anche nel sociale contro la violenza sulle donne. In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, gli Aquilotti si presenteranno alla sfida di domenica prossima contro il Bologna con una maglia speciale che verrà messa all'asta sulla piattaforma Charity Stars per raccogliere fondi in beneficenza in favore dell'organizzazione ONG "Differenza Donna", che opera a livello nazionale ed internazionale contro la violenza maschile nei confronti delle donne.

Come si legge dal comunicato presente sul sito del club, lo Spezia, "consapevole di come il palcoscenico della Serie A possa diventare un mezzo di azione pratica per affrontare tematiche sensibili a livello sociale, ha deciso di sviluppare un’iniziativa di sensibilizzazione per posizionarsi chiaramente a favore delle donne e contro ogni tipo di violenza di genere. Da qui nasce la campagna #WeForShe, claim scelto per sottolineare che è la forza del gruppo a fare la differenza e come solo con un progetto corale possa aiutare le vittime di violenza e abusi a vincere la sfida della vita.

ARTICOLI CORRELATI

Martedì 23 Novembre 2021

La Spezia, Forcieri rassegna le dimissioni dal consiglio comunale

Alla base della scelta gli impegni personali e lavorativi accresciuti, al suo posto subentra il dottore Franco Vaira
Martedì 23 Novembre 2021

Spezia verso il Bologna, Salcedo candidato a sostituire Gyasi

Lo scorso anno, Spezia-Bologna al Picco era stato un autentico psicodramma. Era il 16 dicembre 2020, sembrava finalmente il giorno storico della prima vittoria al Picco in serie A: le Aquile erano passate con Nzola nel primo tempo e raddoppiato ancora col franco-angolano poco dopo l'ora di gioco, a
Martedì 23 Novembre 2021

La Spezia, subisce due volte estorsioni dopo il furto dell'auto: arrestato 40enne albanese

Ha subito per ben due volte il furto della propria auto, un SUV, ed in entrambi i casi è stato contattato da qualcuno che pretendeva un riscatto per la restituzione del mezzo. E' quanto successo ad un 70enne residente a Lerici, nella provincia della Spezia, che ha confessato di aver subito due estor