Sport

Prima conferenza stampa sabato 22 gennaio a Bogliasco per Marco Giampaolo, tornato alla guida della squadra blucerchiata dopo il triennio 2016-2019. In occasione della seduta di rifinitura che precederà il trasferimento a Spezia per il derby al “Picco” con la formazione di Thiago Motta, i cancelli del “Mugnaini” di Bogliasco saranno aperti ai tifosi, ovviamente muniti di green pass e mascherine Ffp2. Un’inversione di tendenza rispetto al passato voluta fortemente dal presidente Marco Lanna, dopo le chiusure degli anni scorsi, giustificate dalla società di Massimo Ferrero con le formule più bizzarre, pur di tenere lontana la gente dai colori blucerchiati.

Giampaolo gode di un’apertura di credito importante e sta cercando di adattarsi al materiale a disposizione, tant’è che sembra prendere sempre più forma l’ipotesi di una Sampdoria schierata con il 3-5-2 e non con il 4-3-1-2 tanto caro all’allenatore abruzzese. Per quanto riguarda il mercato, resta fredda con l’Inter la pista Sensi ma non tramonta completamente. A direzionare il centrocampista verso la Samp potrebbe essere proprio il ct della nazionale, Roberto Mancini, a cui Sensi ha telefonato nelle scorse ore: giocando con continuità nella Sampdoria potrebbe avere più chances di essere convocato ancora in Nazionale. Torregrossa invece va al Pisa, in prestito con obbligo di riscatto per tre milioni. La società oggi ha reso omaggio alla figura di Riccardo Garrone, presidente della Sampdoria per 11 anni, il secondo più longevo nella storia del club, scomparso proprio il 21 gennaio del 2013.