Sport

A quattro giorni dalla "prima" a Marassi del nuovo presidente Marco Lanna, il 6 gennaio alle 12,30 contro il Cagliari, la Sampdoria ha inaugurato il 2022 con una seduta a ranghi ridotti. Al "Mugnaini" mancavano infatti Wladimiro Falcone e Tommaso Augello, in quarantena per via delle regole sulla pandemia. Assente anche Omar Colley (nella foto), impegnato per la Coppa d'Africa, ma il suo Gambia è nei guai: 16 giocatori su 28 risultano positivi al Covid e così è in forse la stessa partecipazione della rappresentativa di cui il difensore sampdoriano è capitano. Sempre in Danimarca infine, per seguire il programma di recupero personalizzato, Mikkel Damsgaard.

Non hanno partecipato alla seduta comune, prima in palestra e poi sul campo principale agli ordini di Roberto D'Aversa, tre giocatori a forte rischio per il primo impegno del girone di ritorno: Albin Ekdal, Adrien Silva e Valerio Verre. Al gruppo si sono invece aggregati, per il lavoro comune, i giocatori delle giovanili Giacomo Gentile, Ivan Saio e Federico Zorzi.

Martedì 3 gennaio è prevista una nuova seduta mattutina.