Sport

Lo Spezia si avvia alla trasferta in casa dell'Atalanta, in programma sabato 20 novembre alle 15 a Bergamo, con la possibilità di recuperare alcuni elementi che Motta considera fondamentali per il suo gioco e di cui aveva suggerito l'ingaggio al ds Pecini. Sono infatti sulla via della piena disponibilità sia Aurelien Nguiamba che Aimar Sher, finora fantasmi o quasi.

Contro i nerazzurri di Gasperini, l'ex centrocampista italobrasiliano - che proprio col tecnico nerazzurro aveva vissuto al Genoa l'esaltante stagione della rigenerazione dopo una serie di gravi infortuni - conta di presentare una squadra forte in mediana dei due giocatori appena arruolati, oltre ai collaudati Sala, Kovalenko (in prestito proprio dall'Atalanta) e Maggiore.

Sul fronte atalantino, invece, Gasperini deve fare i conti con l'infortunio di uno dei suoi giovani che nelle ultime partite aveva sempre giocato da titolare: Matteo Lovato, difensore tornato malconcio dallo stage con la Nazionale Under 21. In compenso il mister bergamasco riavrà a disposizione Rafael Toloi, reduce dalla poco fortunata spedizione in Irlanda del Nord con la Nazionale italiana.

Prosegue intanto a buon ritmo la prevendita del settore ospiti dello stadio di Bergamo, che i tifosi dello Spezia intendono riempire al massimo della capienza. Si prevede che saranno circa ottocento i sostenitori bianchi presenti sabato nella curva intitolata a Piermario Morosini, il giocatore bergamasco scomparso dieci anni fa durante una partita mentre giocava nel Livorno.