Sport

Le Aquile impegnate contro i salentini, ma la priorità è il campionato
1 minuto e 10 secondi di lettura

Lo Spezia ospita il Lecce, giovedì alle 18 al Picco nella giornata di Coppa che vede impegnata anche la Sampdoria a Marassi alle 21 col Torino. L'impegno di Coppa Italia arriva poco più di tre giorni prima della sfida di campionato con l'Empoli, una gara assolutamente da non sbagliare per non complicare ancor più la classifica.

In vista del doppio impegno ravvicinato, Motta pensa a una rotazione degli effettivi che però non potrà essere integrale, visto che l'organico delle Aquile non è sconfinato e il grado di competitività della squadra non può essere ridotto più di tanto. Pertanto al Picco potrà vedersi uno Spezia con Provedel tra i pali, difesa a tre Amian, Erlic e Nikolaou; centrocampo a cinque con Gyasi e Reca esterni, in mezzo Sher con Agudelo e Maggiore mezze ali, mentre in avanti spazio a Verde ultimamente in ombra accanto a Nzola, che non aveva partecipato alla trasferta di Roma per motivi disciplinari, essendo arrivato in ritardo a una seduta di videoanalisi in programma al centro sportivo di Follo.

A proposito di Roma, se lo Spezia passasse il turno dovrebbe affrontare, negli ottavi di finale in gara secca, proprio i giallorossi all'Olimpico, dove hanno appena rimediato una secca sconfitta per 2-0. Sei anni fa le Aquile si erano imposte ai rigori sulla Roma, in una delle giornate più gloriose della storia del club, ma adesso la priorità è fare punti in campionato per la salvezza.

TAGS