Sport

PISA - Seconda vittoria consecutiva in trasferta per il Genoa di Blessin che supera il Pisa per 1 a 0 grazie ad un gran gol di Ekuban. Un Grifone non bello ma concreto porta a casa una grande vittoria sudata e combattuta. Premiato l'impegno dell'italo ghanese che trova il primo gol stagionale, il terzo in maglia rossoblù, su assist di un Coda ancora a secco ma fondamentale. Sotto tono Portanova, Gudmundsson e Pajac, ottimi gli ingressi di Jagiello e Yalcin che causa l'espulsione di Calabresi. Sicuro con le mani il portiere Martinez che dimostra però incertezze nel rinvio con i piedi. Ma la vittoria è meritata, il prossimo avversario sarà il Parma al Ferraris sabato prossimo.

LA CRONACA:

Primo tentativo dei pisani al 5': palla da sinistra per Ionita che tira dal limite e sfiora il palo di Martinez. Corner non sfruttato dal Genoa, cross di Pajac e Ekuban non centra la porta. Dall'altra parte non ha fortuna nemmeno Torregrossa. Torregrossa poi costretto alla sostituzione per un guaio muscolare, al suo posto il giovane Morutan.

Si vede il Genoa con il bomber Coda: innescato in profondità impegna Nicolas con il sinistro; subito dopo il destro forte di Hefti che trova solo l'esterno della rete. Conclusione deviata e depotenziata dal limite di Frendrup, para Nicolas ma il Genoa cresce.

Vantaggio genoano con Ekuban alla mezz'ora: passaggio illuminante di Coda in profondità per il ghanese, pallonetto che scavalca Nicolas e si infila in rete. Al 38' conclusione larga di Ekuban che si libera di un paio di avversari, giocata e sinistro che non trovano fortuna. Al 41' la prende di testa ancora Ekuban, stavolta para facilmente Nicolas.

Nella ripresa sostituzione per il Genoa, Ilsanker prende il posto di Pajac. Errore di Martinez che rinvia male con i piedi, risolve Bani. Poi un brutto fallo di Nagy su Portanova che rischia qualcosa in più dell'ammonizione. 

Due interventi in pochi minuti da parte di Martinez: prima blocca in due tempi il colpo di testa di Ionita, poi sicuro sul destro di Cisse che era sfondato a destra. Poi parata ancora su Morutan con Martinez sicuro, ma il pallone era già uscito. Escono Coda e Portanova, entrano Yalcin e Jagiello.

Il Pisa spinge ed il Genoa copre, ben entrato il giovane Cisse che crea un po' di scompiglio nella difesa. Entra poi anche Galdames per Badelj. Il Pisa poi rimane in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione di Calabresi, che stende un ottimo Yalcin che esce bene da una situazione complessa. Nonostante l'inferiorità numerica il Pisa si fa pericoloso con una conclusione forte da parte di Tramoni.

Traversa del Genoa in pieno recupero: punizione di Jagiello che termina sui legni dopo il tocco di Nicolas. Poi un'occasione sprecata da Yalcin davanti alla porta di Nicolas, l'stremo difensore nega la gioia. Finisce 1 a 0 all'arena Garibaldi.

Le formazioni ufficiali:

PISA (4-3-2-1): Nicolas; Calabresi, Rus (dall'83ì Piccinini), Canestrelli, Beruatto; Marin (dal 46' Cisse), Nagy (dall'80' Masucci), Tourè; Ionita, Sibilli (dall'80' Tramoni); Torregrossa (dal 12' Morutan) All. Maran

GENOA (4-2-3-1): Martinez; Hefti, Bani, Dragusin, Pajac (al 46' Ilsanker); Badelj (dal 75' Galdames), Frendrup; Portanova (dal 65' Jagiello), Albert; Ekuban (dall'88' Yeboah); Coda (dal 65' Yalcin). All. Blessin

Arbitro: Chiffi di Padova

Ammoniti: Pajac, Coda (G); Calabresi, Nagy, Canestrelli (P)