Sport

GENOVA - Dopo la sconfitta contro l'Atalanta alla prima giornata, con tanto di polemica sul gol annullato, la Sampdoria di Marco Giampaolo scende in campo nuovamente al Ferraris per affrontare un'altra big, la Juventus di Max Allegri. Assente De Luca per i blucerchiati che non lo avranno per molto tempo, Vieira e Rincon in mediana, più avanzati Leris, Sabiri e Djuricic a sostegno di Caputo unica punta. Nei bianconeri esordio per Kostic nel tridente con Vlahovic e Cuadrado, Rugani fa coppia con Bremer in difesa e davanti a Perin.

LA CRONACA:

Subito pressing alto della Juventus ma è la Samp la prima a rendersi pericolosa: il lancio di Sabiri trova Leris in mezzo all'area, a botta sicura scarica il destro il francese che dopo il tocco di Perin trova solo la traversa. Prima occasione per la Juventus che nasce su un erroraccio di Augello, controllo sbagliato da parte del terzino che favorisce la ripartenza di Cuadrado, botta potente che Audero blocca in due tempi.

Al 18' Samp vicina al gol con Caputo che viene anticipato su corner da Vlahovic, l'ex Fiorentina per poco non beffa il proprio portiere facendo auto-palo. Poco dopo altro intervento di Audero, che toglie la palla da sotto la traversa sulla conclusione a giro di Kostic, sporcata anche da Ferrari.

Ancora Juventus con Kostic che attacca la sinistra dell’are e arriva sul fondo a crossare, palla indietro per Rabiot che quasi preso di sorpresa ci mette il piatto destro: Audero para.

Nella ripresa gol della Juventus che viene annullato per fuorigioco: Miretti pesca Vlahovic che dal fondo serve per il piatto di Rabiot che insacca, la posizione del serbo è però irregolare e dopo il check del Var l'arbitro Abisso decreta il nulla di fatto. La Sampdoria resiste agli assalti della Juventus con fatica, ma nel finale va vicinissimo al gol con Quagliarella, che imbeccato d'esterno da Verre sfiora il palo con la conclusione di prima intenzione.

Al 93' miracolo di Audero che dice di no a Kostic sul cross di Kean a centro area. La partita finisce sul destro di Sabiri, che su punizione sorvola la traversa di molto.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Sampdoria (4-2-3-1): Audero; Bereszynski, Colley, Ferrari, Augello (dal 73' Murru); Vieira (dal 78' Depaoli), Rincon (dal 66' Verre); Leris, Sabiri, Djuricic (dal 73' Villar); Caputo (dal 78' Quagliarella) All. Giampaolo

Juventus (4-3-3): Perin; Danilo, Rugani, Bremer, Alex Sandro (dal 46' De Sciglio); McKennie (dal 61' Miretti), Locatelli, Rabiot; Cuadrado (dal 77' Kean), Vlahovic, Kostic All. Allegri

Ammoniti: Djuricic, Leris, Verre (S), Alex Sandro, Rovella (J)