Porto e trasporti

LA SPEZIA - Approvato il bilancio consuntivo dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, segnato dalle difficoltà sui traffici merci e passeggeri ma che comunque chiude con 25 milioni di euro introiettati da tasse e canoni, un avanzo finanziario di 9 milioni e 63 milioni stanziati nel 2021 per opere strategiche. Il bilancio è stato approvato alla Spezia dal Comitato di Gestione, organo che ha anche deliberato nella stessa sede il rilascio della convenzione del servizio per la gestione dei crocieristi del porto di Marina di Carrara alla stessa società che già gestisce il terminal della Spezia. Sono stati inoltre stanziati 5 milioni di euro, grazie a un accordo di programma firmato con il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, per la riqualificazione della banchine del borgo delle Grazie nel comune di Porto Venere utilizzando fondi residui del Mims.

Verrà avviato il progetto con lo scopo di dare stabilità definitiva alle due banchine e portarle a una quota di sicurezza rispetto al livello medio del mare, per uno sviluppo complessivo di 270 metri. Verrà attuata anche una riqualificazione architettonica delle pavimentazioni del tratto di lungomare, una completa attivazione funzionale degli ormeggi e la realizzazione di una vasca per la raccolta e il rilancio delle acque piovane. Prevista una nuova pavimentazione in pietra arenaria con il riordino delle reti presenti. Saranno piantumate nuove palme in sostituzione delle piante rimosse nel tempo. Il tempo di realizzazione è di 480 giorni.. Il bilancio è stato approvato alla Spezia dal Comitato di Gestione, organo che ha anche deliberato nella stessa sede il rilascio della convenzione del servizio per la gestione dei crocieristi del porto di Marina di Carrara alla stessa società che già gestisce il terminal della Spezia. Sono stati inoltre stanziati 5 milioni di euro, grazie a un accordo di programma firmato con il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, per la riqualificazione della banchine del borgo delle Grazie nel comune di Porto Venere utilizzando fondi residui del Mims.

Verrà avviato il progetto con lo scopo di dare stabilità definitiva alle due banchine e portarle a una quota di sicurezza rispetto al livello medio del mare, per uno sviluppo complessivo di 270 metri. Verrà attuata anche una riqualificazione architettonica delle pavimentazioni del tratto di lungomare, una completa attivazione funzionale degli ormeggi e la realizzazione di una vasca per la raccolta e il rilancio delle acque piovane. Prevista una nuova pavimentazione in pietra arenaria con il riordino delle reti presenti. Saranno piantumate nuove palme in sostituzione delle piante rimosse nel tempo. Il tempo di realizzazione è di 480 giorni.