Politica

"Mentre il centrosinistra genovese fa della difesa dei servizi pubblici uno dei suoi cavalli di battaglia e il centrodestra si vanta di aver mantenuto la mano pubblica per alcuni servizi locali, i partiti di entrambi gli schieramenti si preparano a votare a Roma il Decreto Concorrenza, che di fatto spianerà la strada alle privatizzazioni, in particolare nel settore trasporti". Lo afferma Mattia Crucioli, senatore e candidato sindaco di Genova della lista Uniti per la Costituzione.

"Lunedì, in Senato, voterò convintamente contro questo decreto, secondo il quale i servizi pubblici locali dovranno essere gestiti attraverso gara. Questo vale anche per il settore trasporti che solo in casi eccezionali, e previa periodica verifica, potrà essere amministrato direttamente dal Comune attraverso le società in house. Andiamo incontro - conclude il senatore - a una modifica radicale, che farà tabula rasa del servizio pubblico e questo accade tra il silenzio dei sindacati e dei media nazionali. Pensateci, quando sarete alle urne".