Politica

Giovanni Toti, inaugurando il suo podcast settimanale "Il PunToti", riassume le turbolenze ("Entropia per quelli colti, casino per quelli che parlano normalmente") che hanno squassato il centrodestra, a livello nazionale come ligure e genovese, dopo la settimana delle votazioni romane che hanno portato alla bocciatura di ogni candidato di centrodestra (la Moratti, Pera e Nordio in fase preliminare, la Casellati in aula al quarto scrutinio).

Il fatto del giorno è però la scelta unitaria del centrodestra sulla ricandidatura alla Spezia di Pierluigi Peracchini: "Si chiude finalmente una vicenda che durava da fin troppo tempo: tutte le forze del centrodestra presenti in Regione Liguria, appoggeranno, come avevo richiesto, il sindaco uscente Peracchini, io lo avrei fatto comunque. Oltre che essere un amico è un bravissimo sindaco, il primo a espugnare la città dal centrosinistra e a fare della Spezia qualcosa di diverso da quello che era stata per tanti anni. Ci vediamo presto per una campagna elettorale basata su quello che abbiamo fatto in quella città tutti insieme".