Politica

Il presidente facente funzioni ribadisce l'importanza del "modello Genova/Liguria" nel confronto lanciato da Primocanale
1 minuto e 58 secondi di lettura

GENOVA - Prosegue il dibattito lanciato da Primocanale sulla valutazione che i genovesi e i liguri danno nei confronti dell'operato del presidente (sospeso) Giovanni Toti e del sindaco di Genova Marco Bucci. Dal mondo politico a quello economico, passando per quello associativo, così la nostra emittente ha aperto il confronto sul passato, il presente e il futuro della Liguria. Il vicepresidente ad interim Alessandro Piana, che al momento ricopre il ruolo di presidente facente funzioni al posto di Giovanni Toti, ribadisce l'intenzione di proseguire con il "modello Genova/Liguria", portato avanti in questi anni.

"Quando si parla di modello si fa riferimento a qualcosa che è funzionato e ha portato importanti risultati sul territorio, non saremo noi a disconoscere quanto di bene è stato fatto sul nostro territorio e quanto benessere ha portato ai liguri, mi riferisco in particolare ai tanti investimenti che riguardano Regione Liguria e soprattutto il settore infrastrutturale - commenta a Primocanale Alessandro Piana -. Per anni abbiamo patito un isolamento e una mancata considerazione da parte dei governi centrali e di una Europa sempre più distante, oggi sul nostro territorio abbiamo delle partite economiche importanti e non vorremmo che queste fossero dimenticate o subissero ritardi per questioni che hanno nulla a che fare con quel modello virtuoso che ha portato risultati significativi". Quindi - chiediamo al presidente facente funzioni Alessandro Piana - bisogna continuare così? "Assolutamente sì, continueremo così perché siamo consapevoli che questo abbia portato risultati importanti".

Nel frattempo, nelle scorse ore, il capo di gabinetto del presidente Toti, Matteo Cozzani, ha rimesso il mandato e non riveste più, ufficialmente, il suo vecchio ruolo. "Una decisione che avrà meditato con i propri legali quindi noi non possiamo fare altro che accettare le dimissioni e ovviamente non commentare perché ogni commento andrebbe a discapito di chi è indagato e si trova a rispondere su tutta una serie di domande da parte degli inquirenti, da parte mia nessun commento in merito ma solo quello di accettare le dimissioni" ha spiegato Piana. A livello organizzativo, fanno sapere dalla Regione, non cambia nulla, perché esiste una legge che in assenza temporanea di un presidente consente alla regione di andare avanti con il vicepresidente ad interim. "Figuriamoci se non si può proseguire l'attività amministrativa senza il capo di gabinetto, non voglio mancare di rispetto a nessuno ma è abbastanza improponibile come paragone" conclude il presidente facente funzioni Alessandro Piana.

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 29 Maggio 2024

Il dibattito, Caviglia (Camera Commercio): "Toti e Bucci importanti dopo crollo Morandi e durante pandemia"

GENOVA - È il segretario generale della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia il primo ad intervenire nel dibattito lanciato da Primocanale (LEGGI QUI), con il quale chiediamo a tutti i genovesi e i liguri come valutano i nove anni del governo di Giovanni Toti in Regione e i sette del sind
Sabato 18 Maggio 2024

Caso Toti, il Pd si organizza in vista delle possibili elezioni

Il segretario regionale Davide Natale: "Attiviamoci subito per costruire la Liguria del futuro"
Sabato 18 Maggio 2024

Caso Toti, Cavo: "Dai verbali ricostruzioni incomplete e parziali"

L'ex assessore regionale si riferisce alla sua deposizione come persona informata dei fatti davanti ai pm genovesi