Politica

Una media di 150 comunicati al mese, circa 1.800 in un anno, 2.388 post su Facebook con più di 160mila commenti e 477.396 reaction, 3.848 tweet e 26.524 like, 3.204 nuovi follower su Telegram, 303.312 engagement (like+commenti) e 9.106 nuovi follower su Instagram. Sono solo alcuni dei numeri dell’Ufficio Stampa e dei canali social di Regione Liguria nel 2021, fra le prime per numero di follower social dei canali istituzionali in rapporto a popolazione. Anno che ha visto anche lo sbarco su Tik Tok, diventando la prima Regione ad utilizzare il social che va di moda tra i giovanissimi, con 45 video e quasi un milione di visualizzazioni, 15.200 mi piace e 2.092 follower. “In questi due anni più che mai abbiamo dimostrato che la comunicazione pubblica non è un'opzione ma è un servizio di pubblica utilità – ha spiegato il presidente di Regione e assessore alla Comunicazione Giovanni Toti –. In Regione Liguria abbiamo fatto uno sforzo straordinario per renderla efficace in tutti i suoi aspetti garantendo trasparenza, partecipazione, apertura e digitalizzazione”. Un record certificato anche dal numero delle persone che seguono la pagina Facebook di Regione Liguria, 115.451, il 13% in più rispetto al 2020.

In primo piano anche le campagne per sensibilizzare i liguri su temi fondamentali come i vaccini, la donazione del sangue e la prevenzione. Le campagne social sono state 26 e sono state visualizzate da quasi 49 milioni di persone.
Tra queste a riscuotere maggior successo è stato il contest sulle luci natalizie della Liguria per valorizzare anche i piccoli Comuni, un contest Facebook dedicato alle luci di Natale delle varie città e borghi liguri, una competizione a colpi di clic tra comuni per decretare chi ha allestito le luminarie più belle. Le campagne di Sanità, Turismo, Formazione, Sociale, Promozione del Territorio invece sono state più di 20, dal Restart della sanità alla campagna vaccinale, dalla promozione del territorio al tavolo di lavoro del Pnrr e le dirette con gli esperti per fornire un’informazione a 360 gradi, anche con i pediatri per la vaccinazione ai bambini, fino ad arrivare ai bandi pubblici per far crescere il nostro territorio venendo incontro alle esigenze dei cittadini.

Un proficuo dialogo con i media ha anche arginato la diffusione di fake news che hanno tristemente caratterizzato gli ultimi anni. In questi mesi è stato fornito un servizio di informazione costante ai liguri, con oltre 120 conferenza stampa trasmesse su tutti i canali sull’andamento epidemiologico e con gli aggiornamenti in tempo reale sul maltempo e gli stati di allerta meteo. Sono stati raggiunti anche tutti gli italiani grazie alle promozioni della Liguria, dagli spot in onda sulle reti nazionali firmati da Fausto Brizzi alla partnership tra Regione Liguria - Genoa, Sampdoria e Spezia con il marchio ‘LaMiaLiguria’ impresso sulle maglie delle tre squadre del nostro campionato di serie A. Anche nel 2021 non è mancato un proficuo dialogo con i cittadini: l’URP, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, in un anno ha ricevuto allo sportello più di 6 mila persone, smistando oltre 7mila telefonate; quasi 25 mila cittadini che si sono rivolti allo sportello per requisiti riguardanti al 30% la situazione pandemica e la sanità, al 20% il lavoro e il sostegno sociale e al 15% per turismo e formazione.