Politica

Il Consiglio regionale della Liguria invita il Governo a "semplificare le procedure e incentivare la digitalizzazione dei processi", per risolvere il problema dei ritardi nel rilascio dei passaporti.

L'assemblea legislativa ligure ha approvato all'unanimità la richiesta, contenuta in un ordine del giorno con primo firmatario il capogruppo di Fratelli d'Italia Stefano Balleari.

"I ritardi nel rilascio dei passaporti in Liguria - si sottolinea nell'odg - hanno avuto pesanti ricadute anche sul settore turistico, andando a colpire soprattutto le agenzie di viaggio che secondo Assoviaggi-Confesercenti hanno dovuto cancellare circa 2.200 viaggi con una perdita di fatturato di 4 milioni di euro".

L'ordine del giorno impegna infine la Giunta Toti a intervenire "affinché sia avviato un tavolo di lavoro con Prefetture e Questure per valutare la possibilità di allacciare accordi bilaterali con il Regno Unito per utilizzare la carta di identità elettronica, aiutando così gli studenti e i lavoratori che devono recarsi in Gran Bretagna".