Politica

"Meno si è, meglio si governa, credo che la coalizione migliore sia quella che ha fatto tanto in questi ultimi quattro anni e mezzo e che tanto ancora può fare lavorando insieme. Non abbiamo bisogno di alleati per vincere e per prendere voti, ma di alleati per far bene le cose", ha le idee molto chiare Edoardo Rixi sul perimetro da tenere nell’alleanza in vista delle elezioni comunali a Genova del 2022.

"Non siamo un autobus su cui si può salire o scendere"

"Chi crede che il nostro progetto per la città sia di buon governo e che il centro destra possa governare non solo Genova, ma il paese è ben accetto. Si vedrà chi ci sta e chi non ci sta, ma è una scelta civica e politica molto precisa". La Lega è con Marco Bucci e ha voluto dimostrare il suo sostegno in queste prime battute di campagna elettorale con un evento che si è tenuto all’Auditorium Montale del Teatro Carlo Felice. In prima fila gli assessori, i consiglieri comunali e gli uomini del municipio che negli ultimi quattro anni e mezzo hanno lavorato compatti al fianco del primo cittadino, tra vecchi e nuovi volti.

Il Sindaco Bucci: "Se vincerò vedrete questa Genova" - L'INTERVISTA ESCLUSIVA

Di avviso opposto è il sindaco Marco Bucci, che correrà sostenuto sì dai partiti politici, come Lega, Coraggio Italia, Fratelli d’Italia e dalla sua lista civica, ma che non esclude la possibilità di includere altre forze: "Io penso che più si è meglio è, perché vuol dire che la gente sta con noi". Nelle scorse settimane aveva strizzato l’occhio ad un 'governo Draghi al pesto' e, al di là delle battute, ci tiene a chiarire il suo pensiero:

"Vogliamo un progetto di città in cui possono collaborare tutti quanti"

"Qualche settimana fa era arrivata una proposta da Liberi e Uguali e l’abbiamo subito messa in atto. Attualmente non c'è ancora un altro candidato, occhio che se si presenta potrei anche accettare di fare il numero due. La battuta sul fatto che ‘voglio candidarmi con il PD’ sta a significare che a Genova arriveranno 8 miliardi e possiamo fare tanto per cambiare la nostra città, lavorando insieme e accreditandoci il risultato. Si può supportare e sopportare stando in giunta, facendo l'assessore, facendo parte del Comune, dando buone idee e senza fare polemiche strumentali che non portano a nulla". 

Sindaco Bucci: "Se fossi il PD, chi candiderei? Me..." - LA PROVOCAZIONE

Ma intanto il sostegno a Bucci resta saldo: nel corso dell’incontro si è fatto il punto su quanto fatto e sulla volontà di proseguire insieme il proprio cammino. Hennebique, Diga di Begato, recupero dell’area dell’ex mercato di Corso Sardegna, via ai lavori all’ex Mira Lanza, restauro del Porticciolo di Nervi, le dune di Pra’, il traguardo dei lavori all’ospedale San Martino, restyling di via Cornigliano: sono questi i risultati raggiunti negli ultimi quattro anni e da portare a compimento nei prossimi cinque. "I risultati sono gli occhi di tutti, sono contento perché i partiti non hanno mai mancato a nessuna votazione, siamo a circa diecimila”, ha aggiunto il sindaco. "Non pensate comunque anche se sono bravo che sia facile vincere le elezioni, c'è bisogno dell'aiuto di tutti". 

TAGS