Politica

Occupazione in ripresa in Liguria, come sottolinea il presidente della Regione Giovanni Toti. "Nei primi sei mesi del 2022 in Liguria - dice - sono stati 118.800 i nuovi contratti di lavoro stipulati, il numero più alto dal 2014. Un processo di crescita importante per la nostra regione, sia dal punto di vista occupazionale sia economico soprattutto perché arriva dopo una fase difficile dovuta alla pandemia".

"Da tempo diciamo - aggiunge - che la Liguria deve essere pronta a cogliere la ripartenza e questi dati ci confermano che stiamo raggiungendo l'obiettivo. I posti di lavoro sono infatti il primo parametro che definisce il trend della nostra economia e in questo caso è evidente il cambio di passo".

Anche l'assessore al Lavoro Gianni Berrino spiega: "Nel secondo trimestre 2022 i lavoratori che hanno siglato un contratto a tempo indeterminato sono il 13,7% degli avviati, mentre un anno prima, e cioè nel secondo trimestre 2021, erano il 12,7%, con un aumento complessivo di 1.555 unità, +17,5% rispetto agli occupati complessivi rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. A trainare il processo di crescita sono soprattutto i settori del commercio, trasporto e magazzinaggio, alloggio e ristorazione che rappresentano quasi il 40% di tutte le nuove assunzioni".