Politica

LIGURIA - Come anticipato da Primocanale nei giorni scorsi, saranno Ilaria Cavo e Sandro Biasotti a correre nei collegi uninominali della Liguria con "Noi Moderati", la lista che include il partito di Giovanni Toti, Italia al Centro. Ilaria Cavo, già assessore della giunta Toti e donna più votata alle ultime regionali, sarà candidata all'uninominale di Genova Ponente.

"È ufficiale - scrive la Cavo in un post sui social -. Correrò per la coalizione di centro destra nel collegio uninominale della Camera dei Deputati di "Genova Ponente". Ringrazio il presidente Toti per avermi offerto questa opportunità che mi onora e l'intera coalizione dei partiti di centro destra per averla condivisa. Quando mi è stato proposto, ero consapevole di non andare a intestarmi un cosiddetto 'collegio sicuro'. In termine tecnico lo definiscono 'contendibile' : proprio per questo mi sono messa a disposizione, come è giusto fare in un gioco di squadra in cui si crede. E da domani la partita elettorale inizia. La serietà dell' impegno amministrativo di sette anni in Regione la trasferirò nell'ascolto del territorio e poi, se gli elettori lo riterranno, nel dare voce alla nostra 'Genova - Ponente' e all' intera Liguria a Roma, con moderazione, costanza, concretezza, determinazione...che poi sono gli elementi che contraddistinguono la proposta politica della lista 'Noi moderati', con la quale 'Italia al centro' , il nostro partito, il partito del presidente Toti correrà qui e in tutta Italia. Correre nel collegio uninominiale di 'Genova- Ponente' significherà rappresentare il nostro partito e tutti i partiti della coalizione, da Cornigliano ad Albisola lungo la costa, e poi nell' entroterra, in Valle Stura, Valle Scrivia, in Valbormida. Con un duplice obiettivo: far sentire la voce dei nostri territori ed esportare a livello nazionale quel 'sapere fare' , quelle buone pratiche che abbiamo avviato nella nostra regione (pensiamo alla riforma della formazione professionale, all' orientamento dei giovani, agli investimenti sulle accademie, alla cultura come fattore di sviluppo economico, ai modelli di inclusione sociale, solo per fare qualche esempio). Sarà una campagna elettorale rapida ma che certamente permetterà di fare nuovi nuovi incontri, di ascoltare proposte, di portare entusiasmo ed energia. La vivrò così: con il sorriso, con impegno e con passione sapendo di poter contare su tanti amici, tanti amministratori e su tutti coloro che credono nel nostro progetto politico. Dalla Liguria all'Italia, un altro passo avanti insieme!"

All'uninominale di Genova Levante sarà invece candidato il senatore Sandro Biasotti, che prima da presidente della Regione Liguria e poi in questi anni in parlamento "ha saputo rappresentare al meglio la sua terra, portando con impegno, attenzione e costanza le istanze dei liguri a Roma".

"La nostra scelta è ricaduta su due nomi di grande spessore - ha commentato Giovanni Toti - ma soprattutto su due professionisti che sapranno rappresentare al meglio il nostro territorio con competenza, passione e spirito di servizio che da sempre ha caratterizzato la loro azione politica e professionale in regione. Cavo e Biasotti avranno tutto il mio supporto perché rappresentano al meglio la Liguria del fare e sono certo che i liguri li sceglieranno ancora una volta con convinzione".