CRONACA

La parlamentare genovese: "Una lama da troncatrice giù dal ponte"

Viadotto Bisagno, la senatrice Botto denuncia: "Cadono pezzi sulle case, Autostrade intervenga"

marted́ 03 dicembre 2019



GENOVA - "Nella notte dal viadotto Bisagno è caduto la lama di una troncatrice lunga circa trenta centimetri, proprio su una strada dove mi ero recata in sopralluogo 24 ore prima". La denuncia arriva dalla senatrice Elena Botto del Movimento 5 Stelle. La parlamentare genovese con una nota invita il sindaco di Genova, Marco Bucci, a intervenire con Autostrade per l'italia affinché si possano scongiurare pericoli per i residenti.

"Un fatto gravissimo, perché questo pezzo di metallo poteva ferire a morte dei passanti. Non è più accettabile che gli abitanti del quartiere Gavette debbano vivere col terrore che cadano loro pezzi dal ponte della A12 che passa sopra le loro case. E' una questione che va al di sotto ogni livello minimo di civiltà", prosegue Botto. "La legge dà la possibilità al sindaco Bucci di correre ai ripari, pertanto lo invitiamo a provvedere con un'ordinanza a far sì che Autostrade per l'Italia provveda subito alla messa in sicurezza del ponte".

La senatrice pentastellata ricorda che "proprio in questi giorni in cui non solo emergono indagini su report fasulli, ma dove il procuratore di Genova intima ad Aspi di chiudere arterie a rischio, ci si aspetta la massima serietà da tutti. E' sconcertante e inammissibile che da un viadotto cadano pezzi di ferro. Bucci faccia in fretta, non c'è più tempo", conclude Botto.

LA REPLICA DELLA CONCESSIONARIA - Autostrade per l'Italia fa sapere "di aver convocato la ditta che stava eseguendo i lavori per accertare la dinamica dei fatti. Accertato l’errore commesso, è stata decisa la risoluzione contrattuale immediata, con immediato allontanamento delle maestranze e sostituzione della ditta con procedura d’urgenza", conlude la comunicazione.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place