SALUTE E MEDICINA

Bonsignore: "Stanno arrivando pi¨ dosi di quelle previste"

Vaccino Pfizer, i medici: "Possibile si anticipino le date di alcune prenotazioni"

di Andrea Popolano

martedý 30 marzo 2021



GENOVA - "Stanno arrivando più dosi Pfizer di quelle previste, questo potrebbe consentire di anticipare delle prenotazioni che sono state date in base all'ordine di priorità sia della patologia che di prenotazione". Alessandro Bonsignore, presidente ordine dei medici della Liguria lascia la porta aperta alla possibilità che alcune date già assegnate per i soggetti anziani e ultra-fragili vengano anticipate.

In queste ore in Liguria stanno arrivando oltre 36mila dosi del vaccino Pfizer, altre dosi sono attese più avanti. E così forse per una volta arriverà una buona notizia. Le lamentale e le preoccupazioni arrivate da più cittadini non sono mancate. Alcune ultra-fragili hanno la chiamata per la prima dose a maggio, tra oltre un mese. L'accelerata alla campagna vaccinale potrebbe portare quindi ad anticipare alcune date di prenotazioni. "E' oltremodo auspicabile che ciò avvenga - aggiunge Bonsignore -, cambierebbe i programmi ma in modo positivo. Quello che abbiamo chiesto al commissario Figliuolo è che non avvenga più contrario come successo, ovvero che verifichino ritardi causando spostamenti alle date di vaccinazione".

Da metà aprile arriverà in Italia anche il vaccino monodose americano Johnson & Johnson. Un ulteriore tassello nella campagna vaccinale. In Liguria, prima regione in Italia, sono scattati i vaccini in farmacia (LEGGI QUI) e nel maxi centro della Fiera di Genova (LEGGI QUI). L'accelerata è in atto, ora servono le dosi vaccinali.

Ma il presidente dell'ordine dei medici sottolinea un aspetto. La Fiera è aperta dal lunedì al venerdì e metà giornata o poco più il sabato, la domenica non si fanno vaccini. Bonsignore chiede, se possibili, uno sforzo ulteriore: "Da parte dei medici c'è disponibilità a svolgere l'attività di vaccinatori in maniera volontaria sette giorni su sette, senza limiti orari. Per questo abbiamo suggerito alla Regione di vagliare questa possibilità. Se ci fosse la disponibilità anche delle altre realtà impegnate nella campagna vaccinale credo che sarebbe utile tentare questa strada soprattutto quando arriveranno un maggior numero di dosi" (GUARDA QUI).

Il generale Figliuolo lo ha detto e ribadito, l'obiettivo è arrivare a 500mila somministrazioni al giorno in Italia, questo vuole dire che la Liguria dovrebbe farne circa oltre 13 mila al dì. Non una cosa impossibile visto che solo alla Fiera di Genova a pieno regime dovrebbe in grado di garantirne circa 5mila. Nella giornata di lunedì sono state effettuare oltre 3,3mila dosi. La più grande campagna vaccinale che si ricordi va avanti e aspetta l'accelerata.  



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place