CRONACA

A testimoniarlo alcune ferite alle mani della vittima

Uccide la moglie e il cane, la donna aveva provato a difendersi

di Redazione

giovedý 22 aprile 2021
Uccide la moglie e il cane, la donna aveva provato a difendersi

ROCCHETTA NERVINA - Ha tentato di difendersi Tina Boero, 80 anni, la donna uccisa nella notte di lunedì scorso con una ferita mortale alla gola nella propria abitazione di Rocchetta Nervina, nell'entroterra di Ventimiglia e per il cui delitto è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario il marito Fulvio Sartori, 81 anni. Per Sartori oggi è stata disposta la custodia cautelare in carcere dal gip Massimiliano Botti, detenzione che inizierà quando sarà dimesso dall'ospedale di Imperia dov'è stato ricoverato dopo il tentato suicidio avvenuto la stessa notte del delitto.

Il corpo della vittima vittima è stata sottoposta oggi all'autopsia operata dal medico legale Francesca Fossati: l'anziana donna si sarebbe accorta dell'aggressione e avrebbe cercato di parare la coltellata, tanto che ha riportato alcune ferite alle mani, ma non è riuscita a evitare che il marito la colpisse mortalmente.

Il caso ha scosso tutti gli abitanti di Rocchetta Nervina: la coppia era conosciuta in paese, molto religiosa a detta del parroco, e non litigiosa fatta eccezione per qualche battibecco. Fulvio, secondo le ricostruzioni, avrebbe ucciso la moglie e poi il cagnolino, prima di rimettersi a letto, ferendosi ai polsi e cadendo addormentato. 



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place