POLITICA

Scajola piega: "Siamo fermi da almeno dieci anni"

Trasporti, appello al Governo dai sindaci imperiesi per le infrastrutture

martedė 26 novembre 2019
Trasporti, appello al Governo dai sindaci imperiesi per le infrastrutture

IMPERIA - Un appello al governo per strappare la provincia di Imperia dall'isolamento viario è stato lanciato all'unanimità dai sindaci, che si sono riuniti nei locali della Provincia, alla presenza del prefetto, Alberto Intini, annunciando per giovedì prossimo, proprio a Imperia, la sottoscrizione di un documento alla presenza del governatore Giovanni Toti.

"La nostra è un economia che si basa su turismo, agroalimentare e florovivaismo. Un'economia che ha bisogno di comunicazioni e sul nostro territorio le infrastrutture sono ferme da dieci anni", ha affermato il sindaco di Imperia, Claudio Scajola che porta alcuni esempi: "Il traforo del Tenda è praticamente fermo e doveva essere inaugurato cinque anni fa; l'Aurelia bis, partita da Sanremo venticinque anni fa, è ferma. Stesso discorso per Statale 28 e traforo di Armo".

Scajola ha anche accennato al binario unico tra Andora e Finale Ligure. "Si sta ancora discutendo, se modificare il progetto e il finanziamento per il raddoppio non c'è, se non in minima parte. Serve un piano strutturale straordinario". Della stessa opinione anche gli altri sindaci: "Non nascondiamo che c'è fortissima preoccupazione da parte di tutti noi. L'allerta rossa ha causato non pochi problemi sul territorio e ciò che sta succedendo è incredibile. Nel giro di pochi giorni siamo stati tagliati fuori da tutte le vie di comunicazione. C'è bisogno di unità e di idee chiare. Quello delle infrastrutture è il problema numero uno e se non si trovano risorse per mettere fine a questa situazione, è a rischio il futuro di tutta la provincia". 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place