SPORT

Mentre su Erlic si fa pressante la corte di Atalanta e Galatasaray

Spezia, idea Laurini e per lo stadio provvisorio spunta l'ipotesi Pescara

di Stefano Rissetto

lunedì 14 giugno 2021



LA SPEZIA - Lo Spezia, confermato Italiano in panchina e sempre più vicino Pecini per il ruolo di direttore sportivo, deve rinforzare l'organico che ha perso tra gli altri Pobega e Agoumé per fine prestito da Milan e Inter, Agudelo che non è stato riscattato dal Genoa. C'è inoltre da difendere Erlic, che piace sia all'Atalanta che al Galatasaray.

Una prima mossa potrebbe riguardare Provedel, che piace al Parma e il cui dualismo con Zoet andrà risolto. Se Italiano decidesse di puntare sull'olandese, la contropartita potrebbe essere Laurini.

Intanto va risolta la questione dello stadio. Il Picco dovrebbe diventare disponibile entro il 18 settembre, ma per le primissime gare di campionato occorrerà trovare un'alternativa. Escluso il Manuzzi di Cesena usato lo scorso anno, sfumati gli impianti di Firenze ed Empoli, si pensa adesso a Pescara.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place