CRONACA

La tragedia il 7 maggio del 2013

Sette anni fa la tragedia della Torre Piloti, Genova ricorda le nove vittime

giovedý 07 maggio 2020
Sette anni fa la tragedia della Torre Piloti, Genova ricorda le nove vittime

GENOVA - Sono trascorsi sette anni dalla tragedia della Torre Piloti di Genova. Erano quasi le ore 23 del 7 maggio 2013 quando la moto nave Jolly Nero impattò contro la struttura del porto. Il crollo causò la morte di nove persone mentre altre quattro rimasero ferite. A distanza di sette anni da quella tragedia la città ricorda le vittime con una cerimonia.

Due marinai deporranno una corona presso la Stele dedicata alle vittime, di fronte alla Capitaneria di Porto. L'ammiraglio Nicola Carlone, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci osserveranno un minuto di silenzio. All'ora esatta dell'urto al Molo Giano alle 22.59 sarà poi deposta una corona, ci saranno la benedizione e un momento di raccoglimento delle autorità. Suoneranno all'unisono le sirene di tutte le navi presenti in Porto e le unità navali dipendenti.

LE VITTIME - L’operatore radio dei rimorchiatori Sergio Basso, 50 anni, di Vernazza (SP), l’operatore radio dei piloti Maurizio Potenza, 50 anni, di Genova, il pilota Michele Robazza, 44 anni, di Pistoia, il maresciallo Francesco Cetrola, 38 anni, di Santa Marina (SA), il capo di prima classe Marco de Candussio, 39 anni di Fornaci di Barga (LU),il sottocapo di prima classe Davide Morella, 33 anni di Biella, il sottocapo di seconda classe Giuseppe Tusa, 30 anni, di Milazzo (ME), il sottocapo di terza classe Daniele Fratantonio, 30 anni, di Rapallo (GE), il sergente Giovanni Iacoviello, 35 anni, di Carrara



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place