PORTI E LOGISTICA

Saltano subito i collegamenti con Olbia e Porto Torres, preoccupati i dipendenti

Sequestrati i conti di Tirrenia, da oggi traghetti fermi anche a Genova

di M.C.

lunedė 30 marzo 2020
Sequestrati i conti di Tirrenia, da oggi traghetti fermi anche a Genova

GENOVA - Stop ai traghetti Tirrenia, con decorrenza immediata, sulle tratte da e per Sardegna, Sicilia e isole Tremiti: lo comunica la compagnia in una nota.

"Malgrado Compagnia Italiana di Navigazione abbia più volte comunicato in forma scritta la propria disponibilità a offrire, nei limiti del consentito, garanzie di pagamento di quanto reclamato da Tirrenia in Amministrazione Straordinaria - scrive Tirrenia - in data odierna i commissari Gerardo Longobardi, Beniamino Caravita di Toritto e Stefano Ambrosini hanno eseguito, in questo momento così drammatico per il Paese, un sequestro conservativo sui conti correnti di Compagnia Italiana di Navigazione".

CIN precisa che la società è liquida ma che di fatto il blocco dei conti correnti ne impedisce l’operatività. 

Va sottolineato, in ogni caso, che la vicenda di Tirrenia, di proprietà della famiglia Onorato, non ha nulla a che vedere con l'attuale crisi generata dal coronavirus ma è collegata a una vicenda aziendale e giudiziaria. 

Da oggi dunque i collegamenti con le isole, che Tirrenia effettua in convenzione con lo Stato, sono sospesi: si apre adesso un serio problema di continuità territoriale su cui dovrà intervenire il Governo. Apprensione, naturalmente, anche tra i dipendenti della compagnia che vedono a rischio i propri stipendi e il posto di lavoro. 

Per quanto riguarda il porto di Genova salteranno i collegamenti con Porto Torres (che veniva effettuato quotidianamente) e quello con Olbia; d'estate è attivo, ora con molti punti interrogativi, anche il Genova - Arbatax. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place