MOTORI

Gli undici chilometri nel passato sede di test per i team del mondiale rally.

Ronde Val Merula, "Passo del Ginestro" la Prova Speciale che fa la differenza

di Enzo Branda

marted́ 04 febbraio 2020

Spettacolo ed emozioni hanno caratterizzato la sesta Ronde della Val Merula. Grande partecipazione del pubblico e un meteo a tratti primaverile hanno favorito lo show. Sono apparsi subito in grande forma i tre specialisti Basso, Albertini e Andolfi, con quest'ultimo che sulle strade di casa ha regalato tanto spettacolo e traversi ai suoi conterranei presenti in prova. Da registrare anche gli splendidi passaggi del francese Franceschi sulla sua coloratissima Skoda Fabia R5.


ANDORA - Sugli asfalti della Liguria di Ponente si sono confrontati tutti i più grandi piloti del rallismo mondiale. Non c'è tratto di strada dei colli della provincia di Imperia e di Savona che non sia testimone di epiche battaglie rallistiche, dagli anni Sessanta ad oggi. Il tratto della strada provinciale del Ginestro era un must delle tappe del Sanremo mondiale. Tortuosa e tormentata l'aveva definita Armin Schwarz durante sessioni di test di sviluppo della elefantiaca Skoda Octavia Gruppo A, fine anni '90. Da quelle parti, sulla stradina da 1.9 chilometri che porta alla frazione Ginestro, poco distante dall'inversione di Testico, Sebastian Loeb debuttò sulla Citroen Xsara WRC un caldo sabato mattina, nei giorni precedenti l'aveva consumata Richard Burns con la Subaru Prodrive. Ricordi.

Da qualche anno il "Passo del Ginestro" è teatro delle sfide della Ronde della Val Merula, come anche nell'imminente fine settimana, anche se è leggermente più lunga dell'anno precedente. Undici chilometri e qualche metro è lo sviluppo del tratto cronometrato che parte dalla frazione Ciccioni, nel comune di Stellanello, per raggiungere l'abitato di Cesio saltando sul trampolino naturale del Passo del Ginestro. I primi nove chilometri sono in salita sulla Strada Provinciale 13, lo start infatti è posto subito dopo il ponte che supera il Torrente Merula. Strada guidata e impegnativa sino all'inversione di Testico che richiama sempre tanto pubblico e sarà la prima postazione per le riprese televisive di Primocanale Motori. La salita prosegue in un sottobosco con sede stradale larga e veloce sino allo scollinamento, il passaggio simbolo per i rallisti al salto del Ginestro, che sarà chiaramente ripreso da una telecamera per la diretta di Primocanale Motori. La stretta ed insidiosa discesa di due chilometri porta verso il fine prova, caratterizzata dall'inedita e spettacolare inversione a sinistra che porta verso l'abitato di Cesio, sede della terza postazione di telecamere di Primocanale Motori.

Il programma della gara prevede per sabato 8 Febbraio, dalle 8 alle 12 presso Palazzo Tagliaferro ad Andora, le verifiche sportive mentre quelle tecniche si terranno fino alle 12.30 in via dei Mille. Lo Shakedown, il test delle vetture da parte dei concorrenti in assetto è previsto a Stellanello, dalle 10 alle 13 da via San Damiano. In serata si terrà la Cerimonia di Partenza, con le vetture che transiteranno sul palco in via dei Mille ad Andora dalle 18:30 alle 20. La gara scatterà il giorno successivo, domenica 9 dalle ore 7:31, mentre alle 16:21 è previsto l'arrivo del primo equipaggio che darà il via alla cerimonia di premiazione sulla pedana sempre in via dei Mille.

Primocanale Motori seguirà in diretta la gara con collegamenti, servizi e dirette streaming dalla prova speciale, dal riordino e dal parco assistenza.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place