SPORT

Viabilità e Covid, salvi gli ultimi 40 chilometri

Rivolta dei sindaci, la Milano-Sanremo salta quasi tutta la Liguria: salvi Poggio e Cipressa

marted́ 28 luglio 2020
Rivolta dei sindaci, la Milano-Sanremo salta quasi tutta la Liguria: salvi Poggio e Cipressa

SANREMO - Clamoroso alla Milano-Sanremo. I tredici sindaci della provincia di Savona interessati dal percorso hanno imposto il divieto di transito della carovana nei loro comuni. Dopo la presa di posizione dei sindaci locali per i problemi legati al Covid e alla viabilità che, in un territorio interessato da un nuovo cluster di Coronavirus, hanno chiesto 600 steward per assicurare il distanziamento sociale durante il passaggio della Classica di ciclismo, l'organizzazione della corsa ha deciso di 'tagliare' per la prima volta nella storia il percorso nella riviera ligure di ponente.

La gara, in programma l'8 agosto si correrà comunque regolarmente con un tracciato inedito che cancella quasi completamente la Liguria, resteranno soltanto gli ultimi 40 km da Imperia a Sanremo. Salvi Cipressa e Poggio. Ma siccome ci saranno dei cambiamenti anche nell'uscita da Milano, alla fine muteranno 252 chilometri del 291 originari. La nuova distanza è 299 km. Niente Turchino né i passaggi attraverso Alassio e Laigueglia, Capo Mele, Capo Cervo e Capo Berta. Tagliati 127 chilometri di percorso e la corsa riprenderà il suo tracciato originario a Imperia. I problemi della viabilità e pure il cluster di coronavirus che ha interessato Savona negli ultimi giorni sono stati muri insormontabili (CLICCA QUI). 

“Ci dispiace che la Milano-Sanremo debba cambiare tracciato. Questa è l’ennesima conseguenza che dobbiamo subire a causa del piano folle sulle nostre autostrade voluto dal Ministero", commenta il governatore Giovanni Toti. "Capisco le perplessità di alcuni sindaci all’ipotesi di dover chiudere l’8 agosto, per far passare il tracciato, un’arteria fondamentale per la nostra viabilità già profondamente provata. E mentre assistiamo all’ennesima promessa di fine lavori disattesa, andiamo avanti affinché qualcuno paghi per tutto questo. Prima o poi dovranno arrivare risposte ai liguri da un ministro che continua a fingersi sordi alle nostre richieste”, conclude Toti.

La Milano-Sanremo è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada professionistico, una delle più importanti corse ciclistiche del relativo circuito internazionale e prima grande classica nel calendario ciclistico stagionale. Nel 1937 fu stabilita la data fissa della gara il 19 marzo, giorno della festa di San Giuseppe. Dopo l'abrogazione di tale festività la corsa si è svolta durante il sabato più vicino al 19 marzo, con eccezione delle edizioni dal 2012 al 2015 durante le quali la corsa si è svolta nella domenica più vicina a tale data. Fino all'arrivo dell'emergenza Coronavirus.

"Capisco i miei colleghi. Noi sindaci siamo in prima linea da sei mesi a gestire situazioni molto complicate, spesso senza avere neanche i giusti mezzi a disposizione. E l'organizzazione della Classicissima richiede uno lavoro enorme in termini gestionali e di risorse umane impiegate. Ma fare la Milano-Sanremo è troppo importante, non vi si può rinunciare. Abbiamo ora bisogno di un grande evento che promuova agli occhi del mondo la nostra tenacia, la nostra ripartenza. Non dimentichiamoci che la Milano-Sanremo sarà il primo grande evento internazionale che si terrà in Italia. Tutto il mondo ci guarda", commenta il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place