CRONACA

Genova ha perso due punti percentuali

Rifiuti, sale il numero dei comuni "ricicloni" in Liguria: Rialto quello pių virtuoso

mercoledė 18 dicembre 2019
Rifiuti, sale il numero dei comuni

GENOVA - Sale a 110 il numero di Comuni ricicloni in Liguria, ovvero quelli che nel corso del 2018 hanno superato il 65% di raccolta differenziata. Si arresta, pero', la crescita esponenziale registrata a partire dal 2014, quando le realta' virtuose erano solo 14, per arrivare a 100 nel 2017. A livello regionale, la media di raccolta differenziata sfiora il 50%, fermandosi al 49,67%. Ancora al di sotto della sufficienza 124 Comuni, per oltre un milione di abitanti, pari al 67% della popolazione ligure. Ben 58 Comuni, in pratica uno su quattro, non raggiungono il 35%, tra cui Genova che, nel 2018, ha perso due punti percentuali, retrocedendo al 33%. Situazione critica in provincia della Spezia, dove 33 comuni su 66 non raggiungono il 35%.

Tra gli esempi virtuosi, La Spezia, unico capoluogo di provincia nell'elenco dei "ricicloni", avendo raggiunto il 67,4%. Il Comune piu' virtuoso e' quello di Rialto, in provincia di Savona, che ha raggiunto il 90,4% di raccolta differenziata. A livello provinciale, ha la meglio La Spezia con il 69,5%, seguita da Savona 60%, Imperia 46,2% e Genova 41,6%. Performance peggiore registrata nell'imperiese ad Apricale, con solo il 17,4%. Il savonese guida anche la classifica dei comuni "rifiuti free", ovvero quelli che hanno una quantita' di rifiuti secchi residui pro capite sotto i 75 chili per abitanti: in Liguria, nel complesso sono 26, al top c'e' Onzo, con 37,4 chili per abitante.

"Il quadro vede la Regione Liguria al 50% di media di raccolta differenziata, un risultato straordinario a tre anni dall'attivazione della nostra legge, quando eravamo partiti intorno al 36%- commenta l'assessore regionale all'Ambiente, Giacomo Giampedrone- al netto del Comune di Genova, la regione arriverebbe al 59%. Abbiamo fatto uno sforzo che deve trovare, in Genova, il caposaldo della continuita' di un percorso che non e' soltanto crescita della raccolta differenziata ma anche autonomia impiantistica". Un concetto sintetizzato dal presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani: "Solo La Spezia fa una ottima raccolta differenziata, mentre Genova e' un disastro". Per migliorare il quadro, aggiunge il presidente regionale Santo Grammatico, e' necessario avvicinare i cittadini alla raccolta differenziata. Servono sistemi di raccolta piu' vicini, serve il porta a porta e poi bisogna costruire gli impianti per il trattamento della raccolta differenziata. In Liguria, abbiamo una carenza di impianti"

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place