POLITICA

Introdotta e moderata dal sindaco di Taggia

Regionali, il centrodestra unito si ritrova a Taggia: "Un modello per il Ponente"

sabato 08 febbraio 2020
Regionali, il centrodestra unito si ritrova a Taggia:

TAGGIA - Tutto esaurito a Villa Boselli a Taggia per l'evento del centrodestra "Un modello per il ponente", la prima convention sul territorio della coalizione che sostiene la ricandidatura di Giovanni Toti alla presidenza della Regione Liguria. All'evento, introdotto e moderato dal sindaco di Taggia Mario Conio, sono intervenuti il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana, i coordinatori regionali dei partiti di coalizione Edoardo Rixi (Lega), Massimiliano Iacobucci (Fratelli d'Italia), Carlo Bagnasco (Forza Italia), Andrea Costa (Liguria Popolare), ma anche Sonia Viale, vicepresidente e assessore regionale alla Sanità, Marco Scajola, assessore regionale all'Urbanistica, Gianni Berrino, assessore regionale a Turismo e Antonio Bissolotti, coordinatore provinciale di Liguria Popolare.

"Il ponente ligure è una grande risorsa per lo sviluppo di questo territorio ma anche di tutta Italia, con alcune eccellenze assolute, come l'agroalimentare, il turismo, la nautica da diporto. Ma ha anche una serie di problemi che si trascina da troppi anni, ai quali i governi che si sono succeduti hanno dato poche risposte. Questo territorio ancora aspetta il raddoppio della ferrovia, che è stato un gigantesco investimento e va completato. C'è bisogno di una viabilità alternativa all'unica Autostrada dei Fiori che collega tutte le città del Ponente, servono investimenti per la messa in sicurezza del territorio, per l'entroterra, per i nostri porti e le nostre spiagge. Ed è questo il modello che vogliamo costruire nel ponente", ha dichiarato Toti.

La coalizione compatta ha ribadito il sostegno alla ricandidatura di Toti e la volontà di puntare sul Ponente nei prossimi 5 anni. "Abbiamo scelto di fare questo incontro ad Arma di Taggia perché vogliamo partire da qui, dal Ponente, che non va sottovaluto ma valorizzato. Tutti i comuni della zona meritano attenzione e devono saper fare sistema. Se i liguri 5 anni fa ci hanno votato è perché volevano cambiare e anche il ponente ha voluto questo. Non ci scorderemo da dove siamo partiti nell'impegno e nei progetti, per continuare su questa strada anche nei prossimi anni", ha concluso il governatore ligure.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place