MOTORI

La gara sarda perde due protagonisti in WRC e WRC2

Rally Italia Sardegna avanti a colpi di scena, Ogier sbatte in Wrc e Andolfi out in Wrc2

venerd́ 14 giugno 2019

Il passaggio dei protagonisti Wrc del Rally Italia Sardegna alla prova spettacolo di Ittiri.


ALGHERO - La sedicesima edizione del Rally Italia Sardegna, ottava gara del FIA World Rally Championship, valida anche quale quarto atto del Campionato Italiano Rally, terzo per il CIR Terra e CIR Junior è scattata da Alghero verso la super speciale spettacolo "Ittiri Arena Show" (2,00 km) al cospetto di un pubblico da record.

Sebastien Ogier si candida ancora come l'uomo da battere il leader del WRC. Il francese campione in carica, affiancato da Julien Ingrassia sulla Citroen C3 WRC, realizza il miglior tempo assoluto sul breve tratto cronometrato d'apertura in 2'00.7. Appena un decimo sul compagno di team il finlandese Esapekka Lappi e Janne Ferm (Citroen C3 WRC), mentre il terzo crono assoluto è dell'estone Ott Tanak affiancato da Martin Jarveoia (Toyota Yaris WRC) a 3 decimi di distacco dal francese campione in carica.

A ridosso del podio virtuale assoluto c'è il britannico Kris Meek con Sebastian Marshall (Toyota Yaris WRC) a 4 decimi da Ogier, quinto il finlandese Teemu Suninen con Jarmo Lehtinen (Ford Fiesta WRC) a +1.6'', quindi il belga Thierry Neuville con Nicolas Gilsoul (Hyundai i20 NG WRC), terzo assoluto della classifica iridata, ora distante 1,8'' dal leader in gara.

Partenza lanciata per il giovane flying finn del WRC2 Pro Kalle Rovanpera, affiancato da Jonne Halttunen, che si piazza primo assoluto tra le R5 su Skoda Fabia Evo in 2'06.3. Alle sue spalle per appena 3 decimi il norvegese Mads Ostberg, con Torstein Eriksen su Citroen C3, quindi il ceco Jan Kopecky e Pavel Dresler sull'altra Fabia Evo a +1".

ANDOLFI OUT IN WRC2 - Non esagera nella prova iniziale il giovane pilota savonese Fabio Andolfi con Simone Scattolin su Skoda Fabia R5. Il portacolori della nazionale ACI Team Italia, al termine dei primi 2 km, e' distante 4'' dal primo dei rivali in WRC2 il russo Nikolay Gryazin con Yaroslav Fedorov su Fabia R5. Andofli però ha pagato caro una toccata nella Ps2 "Tula" (22,25 km). La sua Fabia è rimasta ferma, a seguito di una toccata a metà del tratto cronometrato, dopo 14.2 km, al centro della sede stradale impedendo il passaggio delle vetture successive. La piesse “Tula” è stata vinta dal finlandese Teemu Suninen (Ford Fiesta WRC) 18:45.0, ora leader di gara, davanti al britannico Elfyn Evans (Ford Fiesta WRC) e all’altro pilota finlandese Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris WRC).

WRC OGIER FUORI SULLA SS 5 - Ancora un colpo di scena nel Rally d'Italia, l'alfiere Citroen è stato costretto a fermarsi a causa di un contatto con una roccia poco dopo la partenza del quinto tratto cronometrato che ha provocato la rottura di una sospensione della sua C3 Wrc. Il francese, dopo aver tentato di ripartire per concludere almeno la prova ha dovuto gettare la spugna. Ogier potrà rientrare in gara con la formula del 'Super-rally' ma la classifica è irrimediabilmente compromessa.

LATVALA E TOYOTA LEADER DOPO LA PS 5 - Jari Matti Latvala e Mikka Antilla su Toyota Yaris WRC sono in testa al Rally Italia Sardegna dopo 5 prove speciali. L’equipaggio finlandese del Toyota Gazoo Racing WRT ha preso il comando sul quarto crono, il terzo di questa mattina, quando hanno superato i connazionali Teemu Suninen e Jarno Lehtinen su Ford Fiesta WRC, complice un testacoda del duo M-Sport Ford WRT, attualmente al 5° posto in classifica generale. In terza posizione ha rimontato l’equipaggio spagnolo della Hyundai i20 Coupè WRC Dani Sordo e Carlos del Barrio, tallonati dai britannici della Ford Elfyn Evans e Scott Martin.Nel WRC 2, la serie iridata alle vetture in configurazione R5, il giovane francese Pierre Loius Loubet è davanti a tutti sulla Skoda Fabia, tallonato dal ceko Jean Kopecky e dal giovanissimo finnico Kalle Rovampera, primi protagonisti di WRC2 Pro che seguono da vicino su vetture gemelle.

WRC, SORDO IN TESTA LATVALA FUORI - E' durata poco la leadership di Latvala che nella PS6 dopo aver tagliato troppo un tornante è rimasto fermo perdendo diversi minuti. Dopo che è stato necessario l'intervento dell'ambulanza in prova per soccorere uno spettatore che ha accusato un malore, la settima prova speciale poi è stata annullata dopo il passaggio dei primi due equipaggi.  Al termine di questa convulsa seconda giornata, dopo la PS9, in testa alla gara si trovano Dani Sordo, seguito daTemu Suninen e Ott Tanak

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place