POLITICA

Unica astensione quella del Partito Democratico

Ponte Genova, in Comune passa la proposta di intitolazione a Paganini

martedì 05 maggio 2020

L’ultima trave fissata a 40 metri di quota, a completamento dei 1.067 metri dell’impalcato che va a sostituire il ponte Morandi, crollato il 14 agosto del 2018 provocando 43 vittime. Le sirene del cantiere celebrano la giornata storica, fino all'Inno di Mameli e 'Nessun dorma'


GENOVA - Il consiglio comunale di Genova ha approvato un documento in cui "si impegna a suggerire alla struttura commissariale di intitolare il ponte a Niccolò Paganini". La proposta, avanzata dal Movimento 5 Stelle, è stata approvata con 22 voti favorevoli, 16 astensioni e 2 consiglieri presenti e non votanti.

Tra gli astenuti, il Pd che ha motivato la posizione spiegando di ritenere necessario "coinvolgere i cittadini genovesi e, a partire dal Comitato Parenti Vittime Ponte Morandi, tutte le famiglie tragicamente colpite, residenti anche non a Genova, in un percorso di ampia partecipazione per affrontare il delicato tema dell'intitolazione del nuovo viadotto autostradale sul Polcevera".

"La nostra posizione non vuole assolutamente mettere in discussione il prestigio di una figura come quella di Paganini per la nostra citta' e il mondo intero", precisa il Pd. "Astenendoci al momento del voto, abbiamo piuttosto voluto sottolineare la necessità di dar voce, con delicatezza e attenzione, in una scelta cosi' significativa per la nostra città, a chi ha vissuto con maggiore sofferenza questa tragedia, in primo luogo a tutte le famiglie delle vittime del tragico crollo del 14 agosto 2018 e poi ai genovesi tutti".

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place