MOTORI

Bell torna sul podio nel WRC con Neuville

Omp Racing, storica tripletta al Rally Monte-Carlo

di Stefano Bertuccioli

mercoledý 27 gennaio 2021
Omp Racing, storica tripletta al Rally Monte-Carlo

MONTECARLO - L’ultima edizione del Rallye Monte-Carlo è stata memorabile per Omp Racing e Bell Helmets, che hanno iniziato il WRC 2021 nel migliore dei modi con i team Toyota Gazoo Racing e Hyundai Motorsport.

Il podio del Principato è stato monopolizzato da equipaggi che utilizzano abbigliamento ed equipaggiamenti di sicurezza prodotti dall’azienda di Ronco Scrivia, un risultato storico che ribadisce la leadership del brand ligure nel mondo del motorsport. Due Toyota, quelle di Ogier ed Evans, più la Hyundai di Neuville, quest’ultimo all’esordio con il materiale Bell e Omp, hanno contribuito a scrivere una pagina importante della storia dei due marchi.

Un casco Bell torna così sul podio di una gara del WRC dopo molti anni; dopo aver garantito la sicurezza di piloti del calibro di Juha Kankkunen e Richard Burns nei decenni passati, ora è Thierry Neuville a contribuire allo sviluppo del nuovo casco HP10 Rally, utilizzato anche da Dani Sordo ed Oliver Solberg.

“Questa collaborazione è il frutto di anni di ricerca e sviluppo, compresa la partecipazione alla Dakar con Fernando Alonso, oggi i caschi Bell sono implementati con il sistema di interfono rivoluzionario ZeroNoise appositamente progettato e sviluppato da una startup italo-inglese che ora fa parte di Omp Racing” - fanno sapere da Ronco Scrivia.

Un inizio trionfale per Bell Helmets e Omp Racing, che porta nuovamente la Liguria nell’Olimpo del motorsport, in attesa dell’inizio degli altri grandi campionati in cui competono i piloti equipaggiati con i prodotti genovesi.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place