CRONACA

Vertice in videoconferenza con i concessionari

Incubo autostrade, nel weekend chiude una parte dei cantieri. Toti: "Serve sforzo per la ripartenza"

di Andrea Scuderi

mercoledý 05 maggio 2021
Incubo autostrade, nel weekend chiude una parte dei cantieri. Toti:

GENOVA - Dopo le ripetute denunce di Primocanale, le lunghissime code e le proteste degli automobilisti nello scorso fine settimana per gli innumerevoli cantieri lungo le autostrade della Liguria, dal prossimo week end una parte delle restrizioni e degli scambi di carreggiata in Liguria sarà rimossa. 

A chiedere la sospensione dei cantieri in una riunione in videoconferenza tra Regione Liguria e i concessionari autostradali è stato il Governatore Toti, insieme agli assessori Giampedrone e Berrino. Ecco i cantieri che saranno rimossi dal prossimo fine settimana, già da venerdì pomeriggio, in quanto removibili.

AUTOSTRADE PER L'ITALIA

A12  - dalle 14 di venerdì a lunedì mattina smontato il cantiere tra Recco e Genova Nervi; da sabato mattina a lunedì mattina smontato il cantiere tra Sestri Levante e Lavagna.

A10 - alla sera di giovedì 6 maggio a lunedì mattina smontato il cantiere tra Pegli e Prà.

A26 - liberata completamente la tratta dai cantieri dalle 14 di venerdì a lunedì mattina

A7 - saranno garantite le due corsie per senso di marcia per flussi prevalenti: in direzione sud due corsie libere dai cantieri dalle 14 di venerdì e in direzione nord due corsie percorribili domenica 9 maggio.

AUTOFIORI

A10 - dalle 14 di venerdì a lunedì mattina smontati tutti i cantieri tra Savona e Andora, con 4 corsie interamente percorribili. Rimane il cantiere a Pietra Ligure, con la possibilità, in funzione dei flussi di traffico, di sospendere la lavorazione.

A6 - rimozione da sabato mattina del cantiere sul viadotto Lodo in direzione Torino a seguito del collaudo programmato per venerdì notte. Domenica la tratta in direzione nord sarà libera sulle due corsie; rimane il cantiere nella galleria Bricco tra Savona e Altare in direzione nord.

SALT

A12 - Rimosso nei week end (fino a fine lavori) il cantiere con scambio di careggiata fra Brugnato e La Spezia; saranno mantenuti gli altri cantieri lungo la tratta Sestri Levante-Sarzana, di cui è prevista la conclusione definitiva entro il 15 giugno, al netto delle rampe in fase di realizzazione a Ceparana. Sono stati concordati un monitoraggio costante dei flussi di traffico nel fine settimana e l’implementazione del servizio di rimozione per poter intervenire tempestivamente in caso di disagi o code.

Di fatto, la situazione sarà da monitorare dove restano operativi alcuni cantieri e resta naturalmente da capire se effettivamente questo programma verrà rispettato. Visto quello che è accaduto in passato, con i concessionari che non hanno rispettato più volte i programmi e piani annunciati, è necessario aspettare e verificare di persona. 

Il Governatore della Liguria Giovanni Toti, anticipando un nuovo incontro all'inizio della prossima settimana per verificare l'esito delle decisioni prese, ha commentato così il vertice con i concessionari: 

"La grande voglia di evasione degli italiani si è riversata sulla rete autostradale ligure fin dal primo week end di riapertura, decisa dal governo con qualche giorno di anticipo. È chiaro che la ripartenza del Paese non può e non deve inchiodarsi in autostrada e i disagi che si sono verificati sono del tutto insostenibili. Per questo ho chiesto a tutte le concessionarie di attuare il piano straordinario di smobilitazione dei cantieri che avevamo già concordato, anticipando le rimozioni già da venerdì pomeriggio e mantenendo la rete libera fino a lunedì mattina".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place