CRONACA

E' successo a Sestri Levante

Incidente sul lavoro in mare, marittimo rischia amputazione del braccio

di r.p.

venerd́ 21 maggio 2021
Incidente sul lavoro in mare, marittimo rischia amputazione del braccio

GENOVA - Gravissimo infortunio sul lavoro a bordo del pontone Enrico I impegnato a Sestri Levante per il ripascimento degli arenili. Un marittimo di 50 anni è rimasto con un braccio incastrato in un ingranaggio. Il blocco immediato del meccanismo da parte degli altri tre colleghi ha evitato conseguenze peggiori.

Scattato l'allarme, il pontone è stato raggiunto dagli uomini della Locamare di Sestri Levante e il ferito è stato trasportato a terra dove ad attenderlo c'erabo i militi della Croce Verde e i medici del 118 che hanno disposto il trasferimento in codice rosso al pronto soccorso di Lavagna. Il marittimo rischia la amputazione del braccio. Sul posto per gli accertamenti sulla sicurezza a bordo gli ispettori della Asl, e non si esclude il sequestro del mezzo da lavoro. E' questo il secondo infortunio a bordo dei pontoni impegnati da mesi nel Tigullio. 

Aggiornamento delle 17.41: Il marittimo campano, M.C. è stato trasferito dall'ospedale di Lavagna al Villa Scassi di Genova. Oltre alle ferite profonde all'arto ha riportato anche gravi ustioni, motivo per cui i sanitari prima di intervenire sul braccio cureranno le ustioni. Domani l'uomo sarà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico nel tentativo di salvare l'arto. Sul pontone c'è stata la visita degli ispettori della Asl 4 e della capitaneria di porto. L'attività del mezzo è stata sospesa.

(foto ansa)





I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place