SPORT

La ripresa di oggi in Bundesliga, fin da Borussia-Schalke 04, evidenzia le contraddizioni delle regole di emergenza

Il calcio ai tempi del Coronavirus: in area le solite mischie, esultanze a distanza

di steris

sabato 16 maggio 2020
Il calcio ai tempi del Coronavirus: in area le solite mischie, esultanze a distanza

BERLINO -  Il calcio riprende, come spesso in Europa a dettare la linea è la Germania, ma le prime partite della Bundesliga giocate oggi evidenziano la contraddittorietà delle regole di igiene adottate nel campionato tedesco, che dovrebbero essere riproposte tra meno di un mese in Italia. Stadi vuoti a parte 300 persone tra giocatori, tecnici, staff, media e steward, esultanze "col gomito" senza abbracci né urla di gioia.

Però stride il contrasto, per quanto almeno si è visto in Borussia-Schalke al Westfalen Stadion, tra la “normalità” dei calci d'angolo (il solito repertorio di trattenute, sputi per terra e contatti da bollino rosso) e la surrealtà delle esultanze a distanza dopo i gol. Può darsi che questo sia il solo modo di fare calcio fino a quando non verrà trovato il vaccino al Covid-19; che tristezza, però.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place