CRONACA

Come persona informata dei fatti

Falsi report Autostrade, interrogato in procura il nuovo direttore del tronco di Genova

venerd́ 25 ottobre 2019
Falsi report Autostrade, interrogato in procura il nuovo direttore del tronco di Genova

GENOVA - Il nuovo direttore di tronco a Genova di Autostrade per l'Italia, Mirko Nanni, è stato sentito in procura come persona informata sui fatti nell'ambito dell'inchiesta sui falsi report sullo stato dei salute dei viadotti. Il dirigente è stato interrogato dal pubblico ministero Walter Cotugno che coordina l'inchiesta insieme ai militari della guardia di finanza.

Al funzionario è stato chiesto di illustrare il nuovo piano di interventi che la società ha deciso di fare per la manutenzione dei ponti e dei viadotti del nodo ligure gestito da Autostrade. Aspi, nei giorni scorsi, ha 'silurato' Spea, la gemella che si occupa di manutenzioni e controlli sulle infrastrutture e fatto fare nuovi controlli da società terze. Dopo queste nuove analisi la società ha predisposto un programma di lavori. L'inchiesta ha portato a nove misure (tre agli arresti domiciliari e sei interdittive) mentre altre 11 misure sono state respinte dal gip.

La procura aveva chiesto queste seconde misure per due volte, ma il gip le aveva negate in entrambi i casi. Il sei novembre ci sarà l'appello davanti al Riesame. Secondo la procura, le relazioni su ponti e viadotti sarebbero state ammorbidite. In alcuni casi, quei report, sarebbero stati fatti senza una ispezione nei cassoni.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place