CRONACA

Pensavo avesse rapinato una loro amica

Credono sia un ladro e lo massacrano di botte ma non c'entrava nulla: sei denunciati

domenica 26 luglio 2020
Credono sia un ladro e lo massacrano di botte ma non c'entrava nulla: sei denunciati

SAVONA - I carabinieri di Savona hanno identificato e denunciato sei giovani per il pestaggio di un coetaneo ritenuto l'autore di un furto a una loro amica. Quattro sono accusati di lesioni aggravate e due di favoreggiamento. A fare i conti con la furia vendicativa del gruppo, nel giugno scorso, era stato un 24enne, pestato fino a fargli perdere conoscenza.

Per le percosse venne ricoverato in ospedale in prognosi riservata, poi le sue condizioni migliorarono rapidamente. Quando i carabinieri arrivarono sul luogo dell'aggressione a Savona, trovarono due giovani che raccontarono una versione dei fatti non vera complicando le indagini, per questo sono accusati di favoreggiamento: cercarono di fornire un alibi ai quattro amici autori dell'agguato. Il ragazzo pestato non solo non era l'autore del furto, ma non sapeva neppure che cosa fosse accaduto all' amica dei picchiatori. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place