CRONACA

I turisti si lamentano: "Trenitalia non funziona"

Caos treni, ancora disagi e disservizi nella circolazione ferroviaria

mercoledì 21 agosto 2019
Caos treni, ancora disagi e disservizi nella circolazione ferroviaria

SAVONA - Non si placano i disagi alla circolazione dei treni in Liguria. Una situazione già complessa è stata aggravata negli ultimi giorni da un caos di ritardi, sospensioni della viabilità e condizioni di viaggio da incubo per centinaia di passeggeri. Pendolari e turisti lamentano scarsa manutenzione sui vagoni e sporcizia nei bagni, spesso inagibili o di difficile utilizzo da parte di anziani e disabili.

Dopo la cancellazione di 23 treni lo scorso venerdì, il guasto a Levanto dell’Intercity Livorno-Milano e i ritardi di oltre mezz’ora causati da una lite scoppiata su un regionale, i rallentamenti sulla linea ferroviaria ligure sono continuati anche nelle ultime ore. 

“Trenitalia non funziona” commentano alcuni turisti sul treno diretto a Finale Ligure. I passeggeri si trovano spesso a dover viaggiare su vagoni senza aria condizionata o, per contro, con temperature polari. Realtà che si aggrava negli orari di punta, quando i posti a sedere si esauriscono e muoversi diventa quasi impossibile.

Dopo il comunicato diffuso da Trenitalia in cui veniva giustificati i disagi per “Mancanza di personale", i sindacati hanno smentito spiegando che il personale destinato alla Liguria sarebbe stato invece impiegato per effettuare treni della Regione Piemonte. Versione secondo cui non sarebbe un problema di ferie di Ferragosto, ma di disservizio di Trenitalia.

L’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino non ci sta e ha comunicato in una lettera indirizzata all'Amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono che Regione Liguria è pronta a rescindere il contratto di servizio se quanto avvenuto lo scorso 16 agosto dovesse ripetersi, come peraltro stabilito dallo stesso articolo 27 del contratto.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place