PORTI E LOGISTICA

Sarà interdetto l’impianto di Genova Marittima

Caos autostrade, per le merci scricchiola anche l’alternativa treno: “Ad agosto lavori e limitazioni di Rfi”

di Elisabetta Biancalani

mercoledì 02 giugno 2021



GENOVA - Non solo il fronte autostrade sta creando disagi alla Liguria per quanto riguarda i cantieri che provocano code, incidenti e tempi di percorrenza lunghissimi, danni che gli operatori della logistica definiscono incalcolabili, ma anche sul fronte del trasporto ferroviario ci saranno problemi questa estate. L’allarme è stato lanciato su Primocanale dal presidente di Assagenti Paolo Pessina che ha dichiarato: per colpa dei disagi sulle autostrade tendiamo a dirottare più traffico merci possibile su treno,ma ci saranno lavori importanti che potrebbero metterci lo sgambetto.

Rfi in effetti, da noi interpellata, conferma che si tratta di “interventi infrastrutturali programmati e necessari per l’avanzamento delle attività relative la realizzazione del Terzo valico e del nodo di Genova. Quelle che si svolgeranno a Bivio Polcevera del nodo genovese non renderanno raggiungibile l’impianto di Genova Marittima dal 9 al 28 agosto mentre continuerà a essere raggiungibile lo scalo di Genova Voltri. Per questo motivo i collegamenti merci provenienti dal Ponente ligure saranno inoltrati sull’itinerario ferroviario alternativo via Ovada tramite la Bretella di Voltri (tratto di linea oggetto dell’esercitazione di mercoledi scorso al fine proprio del suo adeguamento per consentirne la circolazione sulla stessa delle merci pericolose). Rfi precisa che sono stati fatte riunioni “di confronto e condivisione con i territori e con le imprese ferroviarie per individuare le migliori soluzioni per minimizzare i possibili disagi”.

Ma c’è chi è pronto a scommettere che i disagi ci saranno eccome.

“La mancanza di programmazione legata alle incertezze sui tempi di percorrenza autostradale penalizza la categoria” aveva tuonato Pessina.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place