CURIOSITÀ

L’appuntamento sarà sabato 28 marzo 2020, ma ci si può già provare ad iscrivere tra i concorrenti

Campionato Mondiale di Pesto, passaggio di "pestello" con la Camera di Commercio

di Silvia Isola

martedì 17 dicembre 2019



GENOVA - È tempo di rispolverare il mortaio in vista dell’ottava edizione del Campionato Mondiale di Pesto. E quest’anno c’è stato un passaggio di testimone, o di pestello, tra l’Associazione Palatifini e la Camera di Commercio di Genova. L’idea del campionato, nata 12 anni fa da quattro amici, ha acquistato talmente tanta importanza in Liguria e all’estero da passare l’uso del marchio ad una sede più istituzionale. 

"Noi ci impegneremo a tutelarlo e farlo crescere ancora di più. Non solo, assieme al Comune, alla Regione e alle associazioni di categoria porteremo avanti il lavoro per il riconoscimento Unesco", spiega Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio Genova. "L'obbiettivo resta quello di promuovere nel mondo la Liguria e Genova attraverso il pesto".

L’appuntamento sarà sabato 28 marzo 2020, ma ci si può già provare ad iscrivere tra i concorrenti. Le iscrizioni online, infatti, apriranno alla mezzanotte di mercoledì 18 dicembre. E per chi, invece, preferirà soltanto assaggiare, ci sarà l’imbarazzo della scelta tra laboratori, talk ed eventi collaterali. Le regole rimangono sempre le stesse."Come sempre ci saranno 100 concorrenti, provenienti da tutto il mondo, a giudicarli 30 esperti di cibo", riassume Roberto Panizza, ideatore del World Pesto Championship. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place