CRONACA

E' un pulcino, forse caduto da un nido. Portata all'Enpa, presto volerÓ di nuovo

Bogliasco, salvata una civetta trovata sui binari della ferrovia

di E.P.

mercoledý 21 luglio 2021



BOGLIASCO -  Era spaurito e schiacciato contro un muro, alla stazione di Bogliasco, a pochi metri dai treni che arrivano e partono dal binario 1, quello per i convogli diretti verso levante. Un pulcino di civetta è stato ritrovato ieri dalla signora Ortensia, che proprio lì abita e che a prestare le cure agli altri è abituata: è infatti la presidente della Croce Verde locale.

La piccola civetta dal tipico piumaggio marrone striato di giallo e bianco è stata soccorsa, le è stata portata acqua fresca e poi le si è cercato un giaciglio, grazie anche all'intervento del sig. Alberto (autore di video e foto in questa pagina). E' stato lui a contattare le guardie zoofile che si sono subito occupate del pennuto. Intanto sul gruppo Facebook del paese i consigli abbondavano, tra la meraviglia dei residenti che ricordano come in zona siano parecchie le civette e consigliavano di cercare, testa all'insù, un nido nelle vicinanze da cui probabilmente l'uccello era caduto.

A occuparsi del trasporto verso il centro recupero animali selvatici di Campomorone, gestito dall'Enpa, è stato il capo delle guardie zoofile Gian Lorenzo Termanini, una istituzione a Genova e nei dintorni quando c'è bisogno di salvare un animale in difficoltà. Termanini ha confermato a Primocanale: la civetta è molto piccola, senz'altro caduta dal nido, ed è in ottime condizioni. Finita la trafila e tutti i controlli da parte dei volontari Enpa, potrà senz'altro rialzarsi in volo. Questa volta i bogliaschini le consigliano però di non riprovare a prendere il treno.

Foto e video Gruppo FB Vivere a Bogliasco / Alberto Fracas



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place