CRONACA

Coniglio (Croce Verde Busalla): "Impieghiamo il doppio del tempo per raggiungere gli ospedali"

Autostrade, ambulanze della Valle Scrivia isolate per colpa dei cantieri

marted́ 23 febbraio 2021



BUSALLA - "Questi cantieri ci stanno causando dei grossi fastidi, prima per un intervento d'emergenza da Villa Scassi ci mettevamo normalmente 20 minuti, adesso arriviamo anche a 40 minuti."

Così Giuseppe Coniglio, presidente della croce verde di Busalla, denuncia il caos autostradale che ha colpito anche il servizio sanitario d'urgenza.

"Poiché lo svincolo della A7 per Nervi è chiuso, per noi è impossibile arrivare all'Ospedale San Martino, a meno che non facciamo un lunghissimo giro uscendo da Genova Ovest per poi percorrere la Sopraelevata e Corso Italia. Una situazione in cui un paziente necessita di cure al San Martino, per noi è davvero dura da gestire."   Ma le richieste non sono state ascoltate: "Lo scorso Luglio ho scritto alla Regione, al 118 ed all'Unione dei Comuni facendo presente le nostre difficoltà. La risposta che ho ricevuto è stata che tutta la regione si trova nelle nostre stesse condizioni. Speravamo che con l'inaugurazione del Ponte Morandi qualcosa migliorasse, ma in realtà nulla è cambiato"   "Non dimentichiamoci che lo svincolo autostradale di Busalla è stato classificato come categoria a rischio, per cui andrà rifatto e anche per noi si aggiungeranno ulteriori fastidi e problemi. Purtroppo non c'è solo l'emergenza Covid, ma abbiamo anche altre priorità tra cui il trasporto degli idealizzati, le persone che devono fare determinate visite, i malati di tumore; dobbiamo andare in molti posti e questo disagio ci costringe a partire 2 ore prima"



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place