CRONACA

Tra Genova Ovest e Genova Bolzaneto per almeno 40 giorni

A7 verso nord su un'unica corsia, Giacchetta (Cna): "Verso un nuovo collasso"

di Tiziana Oberti

mercoledý 13 gennaio 2021



GENOVA - "Rischiamo un nuovo collasso del sistema, con  nuovi danni economici, il ministro De Micheli ci aveva assicurato che come categorie saremmo stati consultati e coinvolti nelle decisioni dei cantieri in Autostrade e invece nulla". Così Massimo Giacchetta, presidente CNA Liguria, interviene a Primocanale sul nuovo cantiere autostradale che tra il 18 e il 19 gennaio ridurrà a una sola corsia l'A7 Genova-Milano, in direzione nord, tra Genova Ovest e Bolzaneto.

Un cantiere anticipato da Primocanale (LEGGI QUI) e che secondo le stime dovrebbe durare tra i 40 e i 50 giorni per la sostituzione dei guard rail.

"La chiusura significherà il dirottamento soprattutto del traffico pesante sulla A26 - ricorda Giacchetta - un'arteria che ha già problemi a causa di diversi cantieri per la messa in sicurezza di viadotti e gallerie. Attualmente da Ovada verso Masone  si viaggia su un'unica corsia, con problemi di sicurezza che coinvolgon anche la cosiddetta galleria Matrioska con un tempo di percorrenza tra i 45 minuti e l'ora, il percorso sulla A26 è uno slalom e chi viaggia su quella arteria si deve raccomandare a qualcuno che è lassù".

"Le associazioni di categoria, le attività economiche e la Camera di Commercio non sono state nè consultate nè coinvolte in questa decisione - conclude il presidente di Cna - questo nonostante le promesse del ministro e dei funzionari del ministero e invece ad oggi assistiamo alla totale estraneità nelle decisioni ma a un reale e nuovo danno economico".

E, come anticipato, è arrivata la convocazione di un tavolo di confronto tra le categorie in Regione (LEGGI QUI)



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place