Cultura e spettacolo

Dal 30 maggio al 2 giugno tante iniziative
9 minuti e 25 secondi di lettura

CHIAVARI - Quattro giorni dedicati alla cultura in senso ampio: cinema, teatro, musica, mostre, sapori, yoga, notti bianche. Una prima volta per il festival Giornate di Chiavari che debutta dal 30 maggio al 2 giugno. Diretto dal regista e attore Massimiliano Finazzer Flory e organizzato dall'assessorato al turismo del Comune di Chiavari. Torneranno poi il 21 e il 25 settembre, le giornate della gratitudine e del sogno. 

Il festival vuole essere un omaggio a Chiavari e alle sue radici risorgimentali, guardando al futuro attraverso la promozione dell’arte, dello spettacolo, della storia e della ricerca scientifica. Con un occhio di riguardo alla tutela del paesaggio e del patrimonio artistico cittadino. Temi riassunti dall’articolo 9 della Costituzione, filo conduttore dell’intera manifestazione.

I MAESTRI CONTEMPORANEI

Protagonisti i maestri contemporanei, grandi interpreti della cultura italiana che, partendo da una data storica e simbolica, offriranno una propria visione e riflessione. Come la morte di Eleonora Duse (21 aprile 1924), la nascita di Emanuel Kant (22 aprile 1724), l’uccisione di Giacomo Matteotti (10 giugno 1924), la morte di Giacomo Puccini (29 novembre 1924), la nascita di Guglielmo Marconi (25 aprile 1874). Grande attesa per le lezioni magistrali firmate da Ernesto Galli della Loggia, storico e editorialista del Corriere della Sera, Massimo Recalcati, psicoanalista e saggista, Vittorio Storaro, direttore della fotografia tre volte premio Oscar, Elio Franzini, filosofo e rettore dell'Università degli Studi di Milano, ed  Alberto Mingardi.

SPAZIO AI TALENTI

Ampio spazio verrà dato anche ai talenti, quelle personalità che hanno contribuito a formare la coscienza moderna. Come Dan Peterson, giornalista statunitense, commentatore televisivo e leggendario allenatore, Marcello Veneziani, giornalista, scrittore e filosofo, Ilaria Guidantoni, scrittrice e giornalista, Laura Marinoni, importante attrice teatrale vincitrice del Premio Ubu, Davide Rondoni, poeta, scrittore e drammaturgo.

SI PARTE IL 30 MAGGIO

Il taglio del nastro è previsto giovedì 30 maggio alle 11 in piazza Mazzini, con un omaggio alla lingua italiana firmato da Massimiliano Finazzer Flory, con la partecipazione degli alunni dell’istituto Comprensivo Chiavari 2, che leggeranno alcuni passi della Divina Commedia. Diverse le mostre in programma tra il centro e il lungomare. Il Palazzo della Cittadella ospiterà “Viaggio attraverso la lingua italiana”, un’esposizione di edizioni antiche della Divina Commedia, tra cui una tascabile del 1502. L’arte contemporanea approderà a Palazzo Rocca con la mostra “Expiring date. Compendio di animali perduti” firmata dall’artista Alice Padovani. Sul lungomare Esuli italiani d’Istria e Dalmazia, in collaborazione e con il patrocinio della Rai, verrà allestita la mostra “Tanti auguri alla radio” con esposizione di radio d’epoca, a partire da 1924.

APPUNTAMENTI MUSICALI

Non mancherà la musica. In piazza Mazzini con un live di Annalisa Minetti, cantautrice, conduttrice e atleta paralimpica; in piazza Milano, sul lungomare, con la performance di Max Casacci, musicista, produttore e co-fondatore dei Subsonica, con “Sinfonia del Pianeta” un viaggio nei suoni della natura che creano melodie, ritmo e orchestrazioni.

In occasione del 2 giugno, il coro degli amici del Loggione del Teatro alla Scala si esibirà la mattina partendo da piazza Roma, proseguendo in piazza Matteotti e terminando in piazza Mazzini.

1 GIUGNO LA PRIMA NOTTE BIANCA 

Il primo giugno andrà in scena la prima notte bianca di Chiavari, dal tramonto all’alba. A partire dalle 20 in piazza Matteotti, e dalle 20.30 sul lungomare cittadino, si alterneranno percussioni, sax, esibizioni di fischio melodico e tanto altro. Per arrivare alla candle night in piazza Mazzini, tra le 24 e l’1, con Perla, Domenico Greco & Luca Falomi, un trio voce, piano e chitarra. Si concluderà alle 6 di mattina sul lungomare, sempre in piazza Milano, con una sessione di yoga, con classe aperta a tutti, a cura di Francesca de Cet.

CHIAVARI SEGRETA 

Verrà svelata una Chiavari segreta, con l’apertura speciale di due luoghi inaspettati e sorprendenti, attraverso visite guidate di natura artistica. Come il teatro Cantero, chiuso ormai dal 2017, in cui si esibirà Laura Marinoni con letture su Eleonora Duse. E Palazzo Marana, sconosciuto ai più, che aprirà per la prima volta le porte al pubblico, accompagnato dalla musica del violino Guarneri del 1706. Per approdare ad un evento in navigazione, con partenza dal porto di Chiavari, un approfondimento sul tema del mare con Marcello Veneziani e Ilaria Guidantoni.


Preziosa la collaborazione delle scuole del territorio, presenti a vari appuntamenti, come l’Istituto Comprensivo Chiavari 1, ’Istituto Comprensivo Chiavari 2 e l’Istituto di Istruzione secondaria superiore Amadeo Peter Giannini che ha realizzato il logo della manifestazione.

Il programma completo degli appuntamenti delle Giornate di Chiavari è disponibile su www.chiavariturismo.it. Tutti gli eventi sono gratuiti, ad ingresso libero, salvo alcuni previa prenotazione alla mail   .

“Le Giornate di Chiavari offrono un’interessante opportunità di approfondimento e riflessione, all’insegna della cultura, dell’arte, dello spettacolo, del teatro e dello sport. E allo steso tempo vogliono valorizzare e promuovere la nostra città. Una quattro giorni ricca di novità: dalla prima notte bianca con musica dal vivo, alle visite guidate alla scoperta della Chiavari segreta, dalle letture in battello, all’arte contemporanea a Palazzo Rocca” afferma il sindaco di Chiavari.

“Chiavari città dinamica, di commercio, artigianato, turismo e sport si presenta con un festival nuovo, che va ad abbracciare diverse tematiche in grado di stimolare l’interesse di un pubblico attento che si interroga sul futuro del nostro territorio - spiega l’assessore al Turismo - Crediamo che questa manifestazione possa diventare uno degli eventi caratterizzanti della città”.

“Giornate di Chiavari è dedicato all’articolo 9 della nostra Costituzione. Il nostro logo, compatto e creativo, chiarisce il gioco di tre identità: quella rinascimentale, quella risorgimentale e quella futurista, tutte e tre parti di un'unica narrazione – dichiara il regista e attore Massimiliano Finazzer Flory, direttore artistico del Festival – Il mio maestro, Leonardo da Vinci, di cui tutti siamo allievi inconsapevoli, ci ha insegnato che il movimento è la causa di ogni vita e che la conoscenza inizia dai sentimenti. Queste saranno le coordinate per viaggiare verso e attraverso Chiavari, perché le Giornate di Chiavari non sono solo un festival ma un palinsesto aperto tutto l’anno, che proseguirà nei prossimi mesi declinandosi in giornate mondiali, come quella della gratitudine e dei sogni, della terra, dell'acqua, del teatro, della danza e altre ancora per fare della stagione culturale accoglienza e ospitalità tutto l’anno”.

PROGRAMMA

 

GIOVEDÌ 30 MAGGIO

 

Piazza Mazzini

Ore 11 “Omaggio alla lingua italiana”

Tra i versi di Dante con gli Istituti Comprensivi Chiavaresi.

Danza contemporanea a cura del Centro Studi Academy Danza.

Alberto Anhaus alle percussioni.

A seguire al Palazzo di Giustizia l’inaugurazione della mostra “Viaggio attraverso la lingua italiana” in collaborazione con la Società Dante Alighieri. Esposizione di edizioni antiche della Divina Commedia, edizione tascabile del 1502. Dal 30 maggio al 2 giugno, dalle 10 alle 15.

 

Società Economica Sala Ghio Schiffini

Ore 12 “La scuola del futuro”

Evento in collaborazione con l’Istituto Amadeo Peter Giannini

 

Palazzo Rocca ARTE CONTEMPORANEA

Ore 13 Al piano nobile inaugurazione della mostraExpiring date. Compendio di animali perduti”, presenta l’artista Alice Padovani.

Segue aperitivo. Dal 30 maggio al 2 giugno, dalle 16 alle 19.

 

Piazza Mazzini

Ore 18 Luce in me” con Annalisa Minetti, accompagnata alla chitarra da Stefano Tedeschi. Cantautrice, scrittrice, atleta paralimpica non vedente medaglia d’oro ai campionati del mondo di atletica. Vincitrice nel ’98 del Festival di Sanremo.

 

Cinema Mignon

Ore 20.30 Scrivere con la luce” Lezione magistrale di Vittorio Storaro

tre volte premio Oscar per la miglior fotografia in Apocalypse Now, Reds, L'ultimo imperatore; in dialogo con Massimiliano Finazzer Flory.

 

Piazza Milano

Ore 22.30 Sinfonia del Pianeta” acqua, tuoni, onde, pesci, vento, pietre, radici. Con Max Casacci musicista, produttore e co-fondatore dei Subsonica. Con la sua “Earthphonia” condividerà un viaggio che dà voce con i suoni della natura, estraendo da essi melodie, ritmo e orchestrazioni.

VENERDÌ 31 MAGGIO

 

 

Lungomare Esuli italiani d'Istria Fiume e Dalmazia

Ore 12 Inaugurazione della mostra Tanti auguri alla radio”

A cent’anni dalla nascita, un’esposizione di radio d’epoca dal 1924, in collaborazione e con il patrocinio della RAI. Canzoni e musica, dal jazz al soul fino allo swing italiano con Carlotta Limonta. Segue aperitivo.

Dal 31 maggio al 2 giugno.

 

Auditorium San Francesco

Ore 17 Amici sportivi” con Dan Peterson, coach e leggenda del basket, commentatore televisivo. In omaggio copie del libro autografate, si ringrazia Randstad.

 

Cattedrale di Nostra Signora dell'Orto

Ore 19 La legge della parola” Lezione magistrale di Massimo Recalcati, psicoanalista e saggista.

 

 

Teatro Cantero

CHIAVARI SEGRETA

Dalle 21 alle o23 100 anni fa, ciao divina Duse” con Laura Marinoni e Massimiliano Finazzer Flory.

Gruppi ogni 20 minuti.

Prenotazione obbligatoria a  

 

Le “Giornate di Chiavari” hanno il patrocinio del Ministero del Turismo, di Regione Liguria, Città Metropolitana di Genova, di Anci Liguria, di Rai Liguria, del SecoloXIX, della Società Economica, di Promotur, di Marina Chiavari, del Comitato Lungomare, di Civediamoincentro, del Civ Le vie del Levante, dell’Istituto di Istruzione secondaria Superiore Amadeo Peter Giannini e dell’Istituto Comprensivo Chiavari 2.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SABATO 1 GIUGNO

 

Arena di Parco Rocca

Ore 11 Rispondimi, bellezza” Poesie per artisti, maghi, sibille e visioni con Davide Rondoni.

Evento in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Chiavari 2.

 

Piazza San Giovanni

Ore 18.30 VERITÀ” A 300 anni dalla nascita di Immanuel Kant, lezione magistrale di Elio Franzini, filosofo e rettore dell'Università degli Studi di Milano. Presentazione in anteprima del libro “Logica della verità” ed. Raffaello Cortina.

 

 

 

 

Palazzo Marana

CHIAVARI SEGRETA

Dalle 20 alle 22 visite guidate con interventi musicali al violino Guarneri del 1706. Prenotazione obbligatoria a  

Gruppi ogni 20 minuti.

 

 

NOTTE BIANCA

 

Piazza Matteotti | ore 20 e ore 22 Elio Marchesini alle percussioni e Livio Magnini alla chitarra elettrica.

 

Lungomare | ore 20.30 e ore 23.30 un gruppo di sax si esibirà dalla passeggiata Esuli italiani d'Istria Fiume e Dalmazia alla stazione ferroviaria.

 

Piazza Fenice | ore 21 e ore 23 Elena Somarè, fischio melodico, accompagnata alla chitarra da Mats Hedberg.

 

Sagrato della Chiesa San Giovanni | ore 22.30 Matteo Fedeli al violino Guarneri del 1706.

 

Piazza Mazzini | ore 24 Candel night con Perla, Domenico Greco & Luca Falomi, trio voce, piano e chitarra.

 

 

Piazza Milano | ore 06 “Saluti al Sole” con Francesca de Cet performance di yoga con classe aperta a tutti.

 

 

 

 

DOMENICA 2 GIUGNO

 

 

Coro degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala

ore 11 | Piazza Roma

ore 11.45 | Piazza Matteotti

ore 12.30 | Piazza Mazzini

 

Soprano Hiroko Morita

Mezzosoprano Annunziata Menna

Spirabilia Quintet: flauto, clarinetto, oboe, corno, fagotto

Direttore Filippo Dadone

Musiche: Handel, Mozart, Verdi, Rossini, Puccini, Bellini

 

Giardino della Società Economica

Ore 13.30 In occasione dell’anniversario per i 150 anni dalla nascita di Luigi Einaudi, “Le prediche della domenica” con Alberto Mingardi.

 

IN NAVIGAZIONE

Dalle ore 16.30 alle 18.30

Mare e Miti” con Marcello Veneziani, scrittore e giornalista.

Donne e Mediterraneo” con Ilaria Guidantoni, scrittrice e giornalista.

Prenotazione obbligatoria a  

Si ringrazia Banca Generali Private per l’imbarcazione.

 

Auditorium San Francesco

Ore 19 1924 muore Matteotti

Lezione magistrale di Ernesto Galli della Loggia, storico ed editorialista del Corriere della Sera.

 

Cinema Mignon

Ore 21 Io Capitano” proiezione del film di Matteo Garrone, vincitore come miglior film alla 69^ edizione dei David di Donatello.

 

 

Gli eventi sono introdotti da Massimiliano Finazzer Flory. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero, per quelli con prenotazione obbligatoria è necessario scrivere a  

Il programma potrebbe subire variazioni e modifiche: si consiglia di controllare gli aggiornamenti sul sito www.chiavariturismo.it .

 

Le “Giornate di Chiavari” ritornano il 21 e il 25 settembre.